Renault Kwid, il Suv che diventa city-car per i mercati globali

È il primo veicolo dell’Alleanza Renault-Nissan a utilizzare la nuova piattaforma CMF-A. Con sbalzi anteriori e posteriori ridotti e un’altezza libera dal suolo piuttosto elevata, misura 3,68 metri di lunghezza e 1,58 metri di larghezza. Il debutto in India.

Renault_68607_it_it

Look e architettura di un Suv in una sagoma compatta da segmento A. È Kwid, il nuovo veicolo globale di Renault progettato sulla nuovissima piattaforma comune a Renault e Nissan.

Costituita nel 1999, l’Alleanza Renault-Nissan ha venduto nel 2014 8,5 milioni di veicoli in circa 200 Paesi, consolidandosi come 4° gruppo automobilistico mondiale.

Renault Kwid sarà il primo veicolo dell’Alleanza a utilizzare la piattaforma CMF-A, che analogamente alle altre piattaforme dell’Alleanza consente molta flessibilità: l’estetica esterna e la meccanica possono essere oggetto di considerevoli variazioni, in funzione delle esigenze specifiche e delle preferenze dei vari mercati internazionali.

Per il momento, però, Kwid guarda con un occhio di riguardo all’India, che insieme a Russia, Brasile e Cina è uno dei mercati prioritari di Renault, dove ci sono solo 20 veicoli per 1.000 abitanti (contro i 105 in Cina, 300 in Russia e 600 in Europa) e dove la giovane classe media emergente aspira più che mai alla mobilità per sfuggire agli inconvenienti dei trasporti pubblici inefficaci e soprattutto accedere ad una certa libertà.

In questo contesto di mercato, Kwid sarà commercializzato a partire della seconda metà del 2015, ad un prezzo che si annuncia molto competitivo.

Strategie di mercato a parte, ciò che si può notare dalle prime immagini di Kwid è che si tratta di una city-car dalla silhouette compatta, con un abitacolo qualitativo dotato di prestazioni moderne, come il sistema multimediale con navigatore Media-Nav con touch screen da 7 pollici e tecnologia Bluetooth.

Con sbalzi anteriori e posteriori ridotti e un’altezza libera dal suolo piuttosto elevata (180 mm), Kwid misura 3,68 metri di lunghezza e 1,58 metri di larghezza, dimensioni perfette per il traffico urbano (non solo indiano). La posizione di guida è abbastanza rialzata e offre una migliore visibilità. Vedremo quali saranno i mercati in cui verrà commercializzata. Perché i presupposti per il successo europeo ci sono tutti.