Un ospite inatteso ha costretto la Casa giapponese a richiamare 65.000 Mazda 6 tra Stati Uniti, Messico, Canada e Porto Rico. L’ospite in questione è il velenoso cheiracanzio, noto anche come “ragno dal sacco giallo”, che ha scelto come tana ideale il serbatoio della Mazda 6. Una scelta apparentemente innocua, ma che in realtà non lo è. La presenza di ragnatele nel serbatoio, infatti, avrebbe procurato in una ventina di casi l’otturazione dello sfiato della benzina con il conseguente rischio d’incendi (semplice rischio, nessun effettivo incidente è stato causato dalle ragnatele).
Mazda, come di rito in questi casi, ha provveduto al richiamo dei veicoli potenzialmente interessati al problema. Sembrerà strano, ma il “ragno dal sacco giallo” ha gusti ben precisi e questo ha permesso ai tecnici Mazda di circoscrivere il fenomeno alle Mazda 6 prodotte dall’aprile 2008 al febbraio 2009 e con motorizzazioni a 4 cilindri.
Nelle officine Mazda i serbatoi vengono ispezionati per verificarne integrità e pulizia delle prese d’aria e, in via precauzionale, si provvede ad installare delle barriere appositamente progettate per impedire al cheiracanzio di usufruire dei serbatoi della Mazda 6. (ore 17:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply