RoadChecker, l’app per mappare le buche stradali ed evitarle

Un’app gratuita made in Italy che permette di rilevare le buche stradali pericolose e creare una mappa accessibile e costantemente aggiornata. Al momento disponibile in versione Beta e solo su Android, è in fase test. Un valido strumento al servizio di utenti, enti pubblici e compagnie assicurative.

RoadChecker, l’app per mappare le buche stradali ed evitarle

Le strade italiane sono le peggiori in Europa se non nel mondo. Guidare, soprattutto, in sella a una due ruote, significa anche e soprattutto evitare le buche, sempre più motivo di incidenti e di anni causati ad automobili e moto. Da oggi però gli utenti della strada possono contare sull’aiuto di RoadChecker, un’app gratuita made in Italy che permette ai conducenti di rilevare le buche stradali pericolose e creare una mappa accessibile e costantemente aggiornata.

L’app, al momento disponibile in versione Beta e solo su Android, è in fase test e accoglie tutte le proposte e i suggerimenti degli utenti che vogliono contribuire al suo miglioramento.

RoadChecker si presenta quindi come un vero e proprio strumento al servizio della sicurezza. L’app permette infatti di rilevare la posizione di buche e altre irregolarità del manto stradale condividendo le informazioni in tempo reale con gli altri utenti della community. Chi è alla guida di un veicolo riceve una notifica sull’approssimarsi di una buca e può quindi rallentare ed evitare l’ostacolo.

RoadChecker, l’app per mappare le buche stradali ed evitarle

Come funziona? Basta scaricare l’app, attivarla premendo il pulsante “Tocca per attivare” e posizionare lo smartphone sul cruscotto dell’auto: RoadChecker rileva automaticamente le buche senza chiedere alcuna azione da parte dell’utente. Il software è infatti in grado di elaborare istantaneamente i dati rilevati dai sensori presenti nello smartphone (accelerometro, Gps, sensore di gravità e giroscopio) con un bassissimo margine di falsi positivi. Altra caratteristica importante è che lavora in forma anonima: non viene memorizzato nessun dato sensibile dell’utente.

In più, se l’auto è dotata di vivavoce Bluetooth, è possibile ricevere gli avvisi tramite i diffusori dell’auto, mentre se si è in sella alla propria moto si possono sentire gli avvisi nell’auricolare senza alcuna distrazione.

Oltre ad essere utile all’utente della strada, RoadChecker può anche essere un efficace strumento per enti pubblici e aziende che vogliono avere informazioni in tempo reale sulle condizioni del manto stradale. Grazie al suo sistema gestionale accessibile tramite browser, infatti, si può monitorare lo stato del manto stradale e prevenire incidenti o danni a persone e veicoli, consentendo di fatto una gestione più efficiente della manutenzione e della riparazione delle strade.

Non solo. RoadChecker può diventare anche un ottimo strumento per le assicurazioni, che possono usare l’app per tutelare i propri assistiti in caso di danni imputabili proprio alle buche. Quando si dice “senso civico 2.0”.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.