Parma – Il Salolne del camper di Parma si è confermata la seconda fiera del caravanning e del turismo in libertà in Europa. Soddisfazione da parte di organizzatori e aziende espositrici. Cresciute del 15% rispetto all’anno scorso vendite e intenzioni di acquisto. Gli appassionati del turismo all’aria aperta che hanno visitato i padiglioni delle Fiere di Parma sono stati oltre 121mila, tra cui numerose famiglie e giovani coppie. Appuntamento per la VI edizione  dal 12 al 20 settembre 2015.
E’ cresciuta l’attenzione per il comparto del turismo all’aria aperta tra le nuove potenziali fasce d’utenti. Sono state, infatti, numerose le famiglie e le giovani coppie che hanno visitato per la prima volta il Salone del Camper alla ricerca del veicolo ricreazionale più adatto alle proprie esigenze, il camper, la caravan, o la tenda.
Le aziende produttrici del settore del caravanning e del comparto accessori e componenti, gli addetti ai lavori e gli organizzatori esprimono piena soddisfazione per l’incremento delle vendite e delle intenzioni di acquisto, pari al 15% rispetto al 2013. Più di 300 gli espositori e circa 600 i veicoli presenti in Fiera, con una netta dominanza dei mezzi motorizzati rispetto alle caravan. Viva anche la partecipazione degli oltre 2.000 visitatori che, durante la manifestazione fieristica, hanno avuto la possibilità di esprimere la propria preferenza decretando il veicolo ricreazionale dei loro desideri selezionato tra i vincitori del Salone del Camper Award scelti dalla giuria tecnica; ad aggiudicarsi la medaglia d’oro il modello Ecovip 2 di Laika Caravans.
L’Associazione produttori caravan e camper, in collaborazione con Fiere di Parma e Assocamp-Associazione Nazionale operatori veicoli ricreazionali e articoli per il campeggio, ha riproposto l’imperdibile offerta Rental Pack, l’opportunità di vivere un’esperienza di viaggio all’aria aperta grazie al noleggio di un veicolo per un weekend al prezzo vantaggioso di soli 129 euro. Oltre ai 2.000 coupon disponibili on-line, opzionati prima dell’avvio della manifestazione fieristica, ulteriori 500 voucher sono stati venduti allo stand Camper Facile nel Padiglione 4 per rispondere alle numerose richieste pervenute.
Presa d’assalto l’Area Percorsi e Mete, dove gli amanti del turismo in libertà hanno potuto degustare tipicità e specialità tutte italiane e scoprire mete e itinerari lontani dai flussi turistici tradizionali da cui prendere spunto per le prossime vacanze. Nell’Area Family and Fun migliaia di piccoli ospiti si sono divertiti a realizzare vere e proprie opere d’arte nei laboratori didattico-creativi, a scalare la parete di roccia o provare il percorso per mountain bike a loro dedicato. Gli amici a 4 zampe hanno partecipato a percorsi educativi e attività di ricerca olfattiva, iniziative organizzate da Crescere Insieme, lo studio veterinario che lavora nel territorio di Parma e Reggio Emilia. Gli addetti ai lavori e gli appassionati hanno assistito ad acrobazie spettacolari con i testimonial del bike trial e ai curiosi sono stati forniti suggerimenti e informazioni su itinerari adatti alla bicicletta.
<<Esprimo piena soddisfazioneha dichiarato Jan de Haas, presidente dell’Associazione produttori caravan e camperin rappresentanza delle aziende espositrici per l’andamento di questa V edizione del Salone del Camper. L’incremento del 15% delle vendite e delle intenzioni di acquisto è un traguardo importante per il comparto. Il periodo congiunturale che il settore sta attraversando e le difficoltà di accedere ai finanziamenti per le famiglie italiane, interessate ad acquistare un camper o sostituire il veicolo ricreazionale che posseggono da anni, rappresentano dei limiti non indifferenti. Nonostante questo, Parma si riconferma il luogo adatto a favorire l’incontro tra domanda e offerta. Questa è la motivazione principale alla base del rinnovo della joint venture con Fiere di Parma, che si dimostra ancora una volta vincente. Dobbiamo lavorare tutti affinché la manifestazione fieristica di riferimento in Italia e seconda in Europa si attesti come palcoscenico ideale per il rilancio dell’industria del caravanning>>.
<<Un buon risultato generale del Salone del Camper 2014, anche per numero e livello dei visitatoriha detto Gloria Oppici, brand manager del Salone del CamperInfatti, una lieve contrazione (-4% rispetto ai 127 mila visitatori dello scorso anno) è stata ampiamente compensata dai tanti risultati positivi registrati dagli espositori e dalla presenza in fiera di molti nuovi turisti che hanno visitato con grande interesse i diversi padiglioni, documentandosi per il progetto o alimentando il sogno di utilizzare, per il tempo libero e le vacanze, un veicolo ricreazionale. Appassionarsi alla modalità del viaggio in libertà è semplicissimo: in questo mondo si privilegia il contatto con la natura, la passione per la cultura e la scoperta delle tipicità enogastronomiche di cui è ricco il nostro Paese. Il Salone del Camper rappresenta la manifestazione di punta per questo settore perché la completezza espositiva dei veicoli e degli accessori si sposa perfettamente con l’offerta di itinerari suggestivi e alternativi rispetto alle mete del turismo stanziale. Non mi resta che invitarvi tutti a Parma per la VI edizione, dal 12 al 20 settembre 2015>>.