Salone di Ginevra 2015. Debutto mondiale per la Porsche 911 GT3 RS

Porsche supera nuovamente il confine fra vettura sportiva e auto da corsa. La più sofisticata tecnologia Motorsport attualmente disponibile per una 911 idonea all’uso quotidiano e omologata per la circolazione su strada.

Matthias Müller, chairman executive board di Porsche AG, presenta la Cayman GT4 e la 911 GT3 RS.
Matthias Müller, chairman executive board di Porsche AG, presenta la Cayman GT4 e la 911 GT3 RS.

Ampie modifiche a trazione, aerodinamica e struttura leggera che aumentano nettamente la performance rispetto alla 911 GT3. Si presenta così la nuova sportiva di Casa Porsche, al debutto mondiale al Salone di Ginevra 2015 e disponibile in Italia da maggio a 187.287 euro. E si presenta anche con un tempo sul giro di 7 minuti e 20 secondi sulla Nordschleife del Nürburgring, superando il record storico della Carrera GT di 7 minuti e 29 secondi.

La 911 GT3 RS è spinta da un motore a sei cilindri da 4 litri e 500 cv e una coppia di 480 Nm, abbinato a un cambio a doppia frizione PDK appositamente sviluppato. Il motore aspirato più potente e con cilindrata più elevata della famiglia 911, dotato di iniezione diretta, consente alla supersportiva di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi e toccare i 200 km/h in 10,9 secondi.

Funzioni specifiche quali lo stacco della frizione “Paddle-Neutral”, paragonabile all’azionamento della frizione di un cambio manuale convenzionale, e un limitatore di velocità impostabile tramite il tasto “Pit-Speed” sono specificatamente concepite per l’impiego in gara.

A questi accorgimenti si affiancano sofisticate tecniche di costruzione, come il tetto realizzato per la prima volta in magnesio, il cofano motore e del vano bagagli in fibra di carbonio e altri componenti in struttura leggera. Di conseguenza, il modello RS pesa circa 10 kg in meno rispetto alla 911 GT3.

L’equipaggiamento interno della Porsche 911 GT3 RS con elementi in Alcantara si basa su quello dell’attuale 911 GT3. Le novità sono rappresentate soprattutto dai sedili a guscio realizzati con i gusci in carbonio della 918 Spyder e il pacchetto Clubsport con rollbar imbullonati dietro i sedili anteriori, la predisposizione per l’interruttore generale della batteria, la cintura a sei punti inclusa per il guidatore e l’estintore con supporto.

LEGGI ANCHE PORSCHE CAYMAN GT4.