Prima un tutt’uno, ora due mondi distinti. Come avevamo anticipato in questo articolo, Seat e Cupra si sono ufficialmente “separate” al Salone di Ginevra 2018, dove inizia a camminare con le proprie gambe il brand Cupra, al debutto davanti al grande pubblico.

A spiegare le motivazioni della separazione Luca de Meo, presidente Seat: “Cupra è un valido esempio della ristrutturazione organizzativa di Seat, pensata con l’obiettivo di migliorare la nostra posizione di azienda solida e capace di comprendere non solo il proprio core business, ma anche nuovi spin-off. Altri due esempi sono il laboratorio digitale Seat Metropolis:Lab Barcelona e Xmoba, la società che abbiamo presentato la scorsa settimana al Mobile World Congress, nata con l’obiettivo di identificare e investire in modelli di business legati alla mobilità futura”.

Oltre al “debutto in società” del nuovo marchio, il Salone di Ginevra è stato anche il momento per l’anteprima mondiale della Cupra e-Racer, prima turismo da gara 100% elettrica al mondo, “un’autentica auto da corsa, con 408 cv di potenza continua e fino a 680 cv di potenza massima”, ha affermato Matthias Rabe, vicepresidente ricerca e sviluppo di Seat. Spazio anche al Suv Cupra Ateca, che inaugura i modelli della nuova azienda.

Leggi anche: Seat è il primo brand auto a integrare Shazam