Lamborghini ha presentato al Salone di Ginevra 2018 la nuova Huracán Performante Spyder. L’ultima belva del Toro “prende il meglio degli sviluppi della famiglia Huracán e lo fonde con l’emozione di guida ancora più intensa che solo una cabrio è in grado di offrire”, ha commentato Stefano Domenicali, Ceo di Automobili Lamborghini. Grazie al motore V10 aspirato da 5,2 litri, la Performante Spyder a trazione integrale permanente passa da 0 a 100 in 3,1 secondi e tocca una velocità massima di 325 km/h. Come la Performante Coupé, anche la Spyder eroga una potenza di 640 cv e 600 Nm di coppia. Con un peso a secco di 1.507 kg, vanta un rapporto peso/potenza di 2,35 kg/cv.

Riprendendo le linee delle Lamborghini Huracán Super Trofeo da corsa, il design s’ispira anche a quello delle moto naked ad alte prestazioni, in particolare nella parte posteriore. La fibra di carbonio a vista corre lungo la carrozzeria in alluminio, permettendo una riduzione del peso di 35 kg rispetto alla Huracán Spyder originale.

Come già la Coupé, la Huracan Performante Spyder presenta un sistema di sospensioni potenziato, ESC ricalibrato, sterzo dinamico, trazione integrale permanente e un aggiornamento del sistema Anima grazie al quale è possibile scegliere tra diverse modalità di guida. La capote si apre in 17 secondi, fino a una velocità di 50 km/h, e con il tetto abbassato la Performante Spyder esibisce due pinne mobili che emergono dal vano della capote. Le consegne ai primi fortunati clienti sono previste in estate, con prezzi a partire da 219.585 euro.