La Hyundai i10 è una delle auto più vendute nel segmento A negli ultimi anni: dal lancio nel 2008 allo scorso luglio ne sono state vendute circa 670.000 unità. Dopo le prime immagini in anteprima della Nuova i30, oggi Hyundai ha iniziato a togliere il velo sulla Nuova i10, che si presenta per il 2017 con un profondo restyling, arricchita di avanzate funzioni di sicurezza attiva e connettività, e confermando le sue caratteristiche base, ovvero le 5 porte e la capacità di carico di 252 litri.

Il design è ora più accattivante, ben rappresentato dalla nuova “Cascading grille” anteriore dalle linee curve e sensuali, e destinata a diventare la nuova identità di marca per le Hyundai del futuro. Nella parte anteriore si notano il paraurti completamente nuovo e le nuove luci diurne rotonde a LED. Anche la parte posteriore della Nuova i10 presenta uno stile evoluto. Ridisegnate le modanature laterali, mentre nuovi sono i cerchi da 14” disponibili in lega o in acciaio.

La Nuova i10 2017 mantiene i due motori a benzina 1.0 e 1.2 litri, insieme al bi-fuel 1.0 GPL (impianto GPL prodotto e installato da Hyundai in fabbrica).

Connettività, comfort e sicurezza attiva sono adesso da auto di categoria superiore. La i10 2017 include infatti sistemi di ultima generazione tutti integrati nel nuovo navigatore con schermo touch da 7 pollici. Apple CarPlay e Android Auto garantiscono il mirroring delle funzioni dei dispositivi mobili con sistema iOS o Android. Il navigatore, con aggiornamento mappe e software lifetime (ovvero fino a 10 anni dall’uscita di produzione del modello), è in grado di valutare le condizioni di traffico, il meteo e i luoghi di interesse locali, oltre che segnalare la presenza di autovelox.

In termini di sicurezza due importanti novità, entrambe basate sulla nuova telecamera multifunzionale: il Front Collision Warning System (FCWS) e il Lane Departure Warning System (LDWS).

Tramite i sensori anteriori della telecamera, il Front Collision Warning System avvisa il guidatore con un segnale acustico di possibili collisioni con altri veicoli, mentre il Lane Departure Warning lo allerta in caso di movimenti non controllati a velocità superiori di 60km/h oppure se la vettura va oltre le linee della carreggiata.