L’Africa è da sempre sinonimo di avventura entusiasmante. Che la si viva a 2 o 4 ruote non può che essere così. Dal 30 aprile all’8 maggio 2016 ci sarà la seconda edizione di SandRaiders, proposta dalla spagnola SoloRaids, un evento aperto alle moto che hanno fatto la storia dei raid africani, ma anche a scrambler recenti e non, special, cafè racer o stradali scramblerizzate.

Non si tratta di una gara, ma di una vera avventura come ai tempi eroici delle prime traversate del deserto adatta anche a chi è a digiuno di esperienze in terra africana, grazie ai suggerimenti e all’aiuto dello staff dell’organizzazione che permetterà di vivere al meglio il debutto tra le dune africane.

SANDRAIDERS-2015-2501

Il raid percorrerà le piste del sud Marocco, accarezzerà l’Oceano Atlantico, affronterà le dune dell’Erg Chegaga, toccherà Aoreora, Fort Bou Jerif, Agadir. Sette tappe, oltre 1.600 km di cui più di mille in fuoristrada, alla scoperta di orizzonti indimenticabili. Si naviga con road-book e gps, con zaino in spalla e macchina fotografica pronta a portata di mano.

La quota di iscrizione è di 1.950 euro e comprende 6 notti in hotel con pensione completa, 2 notti in bivacco, assistenza medica, veicoli di servizio per trasporto bagaglio e ricambi, logistica e allestimento bivacco, guide, assistenza meccanica per manutenzione e piccole riparazioni, localizzatori satellitari, roadbook, rifornimenti di viveri e acqua lungo il percorso.

I primi quattro partecipanti italiani che confermeranno la loro iscrizione avranno la possibilità di usufruire del trasporto gratuito della propria moto dall’Italia al Marocco e ritorno su un veicolo dell’organizzazione. La quota non comprende biglietto aereo a/r dall’Italia al Marocco, assicurazione per rimpatrio sanitario, assicurazione annullamento, combustibile, attrezzatura personale e bevande in hotel.

LE TAPPE DEL SANDRAIDERS 2016

30 aprile – Arrivo in Marocco

1 maggio – Ouarzazate / Foum Zguid (250 km)

2 maggio – Foum Zguid / Chegaga (180 km)

3 maggio – Chegaga / Tata (250 km)

4 maggio – Tata / Tafraute (270 km)

5 maggio – Tafraute / Aoreora (260 km)

6 maggio – Aoreora / Fort Bou Jerif (150 km)

7 maggio – Fort Bou Jerif / Agadir (250 km)

8 maggio – Rientro