In attesa di sapere il nome del nuovo Suv di grandi dimensioni che arriverà nel 2018 – il progetto #SEATseekingName ha coinvolto 133.332 persone da 106 Paesi con un totale di 10.130 proposte di nomi – la Casa spagnola ha presentato la sorella minore della Ateca, la Seat Arona.

La Arona è la terza novità Seat di questo 2017, dopo la nuova Leon e la nuova Ibiza. Il Suv compatto farà il proprio debutto ufficiale al Salone di Francoforte per poi arrivare sul mercato entro l’anno. Dal punto di vista delle dimensioni, la Seat Arona misura 4,138 metri di lunghezza, +79 mm rispetto alla nuova Ibiza. La differenza, però, sta nell’altezza, maggiore per la Arona di ben 99 mm.

Luca De Meo, presidente di Seat.
Luca De Meo, presidente di Seat.

Come Leon, Ateca e Ibiza, anche la Arona sarà disponibile negli allestimenti Reference, Style, FR e Xcellence. Con un look fedele al nuovo linguaggio stilistico di casa Seat, le possibilità di personalizzazione della Arona sono tante, per un totale di ben 68 combinazioni di colori possibili. I motori disponibili saranno tutti con iniezione diretta, turbocompressore e sistema start/stop automatico: i tre benzina 1.0 TSI 95 cv o 115 cv e il TSI 150 cv; e i diesel 1.6 TDI da 95 o 115 cv. A metà 2018 la gamma si arricchirà con il propulsore 1.0 TSI 90 cv a metano, rendendo la Arona il primo modello nel semento dei crossover compatti con questo tipo di motore.

La Seat Arona offrirà tutti i sistemi di assistenza alla guida e di infotainment già presenti sugli altri modelli della Casa di Barcellona, come Front Assist, regolatore automatico della distanza, rilevamento della stanchezza del conducente, sensori pioggia e luce, sistema di frenata anticollisione multipla, telecamera posteriore, schermo touchscreen da 8 pollici e caricabatteria wireless per smartphone con amplificatore del segnale GSM.