Roma – Per la prima volta nella storia, una Casa automobilistica ha affidato agli studenti di un ateneo il lancio di un nuovo modello. La collaborazione di smart con il Business Game Luiss ha infatti dato ai ragazzi la possibilità di continuare il percorso di studi e, allo stesso tempo, lavorare ad un progetto reale sfruttando al massimo le sinergie e le opportunità che si sono create.
Grazie al Business Game Luiss gli studenti hanno lavorato e ideato l’intero processo di lancio sul mercato italiano della Smart Forfour: dalla definizione del profilo dei potenziali clienti, all’identificazione del posizionamento, fino allo sviluppo del piano marketing e alla scelta dei canali di comunicazione. Ad aggiudicarsi il Business Game Luiss smart4future sono stati Marco Barletta, 23 anni di Pesaro, insieme a Matteo Teofili, romano di 24 anni, e Alessia Tammaro Ambrosino, 24 anni di Avellino, unica ad essersi già laureata durante il Business Game.
<<Questo progetto è una nuova conferma del nostro impegno ad andare oltre la vocazione commerciale con iniziative concrete sul territorio e l’occasione per sottolineare l’importanza di investire nel dialogo tra azienda e universitàha dichiarato Roland Schell, direttore generale Mercedes-Benz Italia -. Abbiamo scelto la smart generation di una tra le più belle e autorevoli università d’Italia, perché gli studenti di oggi saranno i nostri manager del futuro>>.
In Italia, Forfour è proposta in cinque versioni particolarmente ricche fin dall’ingresso in gamma: youngster, sport edition #1, passion, proxy e prime. In attesa della motorizzazione da 60 cv, forfour debutta in versione youngster da 71 cv a partire da 13.400 euro.