Il Salone dell’Automobile di Ginevra è una delle principali rassegne automotive in Europa. L’unica a cadenza annuale. Le altre due importanti kermesse continentali, infatti, Parigi e Francoforte, si svolgono rispettivamente negli anni pari e dispari.
L’International Geneva Motor Show è organizzato presso il centro fieristico Geneva Palexpo, in prossimità dell’aeroporto e dell’autostrada. Deve il proprio spessore alla neutralità della nazione in cui è ospitato, dato che la Svizzera è priva di una realtà automobilistica. E probabilmente anche per questo, nei giorni della rassegna si tiene la cerimonia che incorona l’Auto dell’anno.
La prima edizione risale al 1905 e nel 2014 si raggiunge il traguardo della 84esima, in programma dal 6 al 16 marzo (3, 4 e giornate dedicate alla stampa). Nel corso della sua storia quasi centenaria, il Salone di Ginevra ha ospitato il lancio automobili passate poi alla storia, come l’Alfa Romeo 8C 2300 (1932), la Fiat 600 (1955), le Lamborghini Miura (1966) e Countach (1973), la Porsche 928 (1977), l’Audi quattro (1980), la Ferrari 288 GTO (1984), la Autobianchi-Lancia Y10 (1985), la Lancia Ypsilon (2003) e la Porsche 997 (2006).
Nel 2013 impossibile dimenticare il trio delle meraviglie: Ferrari, Lamborghini e McLaren si sono date battaglia sugli stand a suon di anteprime che prendono il nome di LaFerrari, Veneno e P1.