Spirito urbano e bassi consumi per il nuovo Peugeot Tweet2

La Casa francese aggiorna il suo scooter dedicato agli spostamenti cittadini dotandolo di un nuovo motore, equipaggiamenti di serie e prezzi concorrenziali per tutte e tre le versioni.

peugeot-tweet2-2015

Il nome è sicuramente al passo con i tempi e ricorda un noto social network, ma se esiste un motivo per interessarsi alla nuova versione del Tweet2 non è il nome in sé ma la sua praticità. Già disponibile nei concessionari ufficiali della casa francese nelle cilindrate 50, 125 e 150 cm3, il nuovo scooter Peugeot si presenta infatti come un mezzo pratico, leggero, adatto agli spostamenti quotidiane e, soprattutto, economico.

Gli equipaggiamenti sono di serie: parabrezza alto con paramani integrato e serigrafia Tweet nella versione standard, parabrezza medio fumè per la versione RS, bauletto 30L nero che, unitamente al vano sotto sella XL consentono di alloggiare 2 caschi jet con visiera, pedana piatta e ruote alte a prova di città da 16 pollici.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, possiamo notare come il Tweet2 sia dotato del nuovo monocilindrico 4 tempi raffreddato ad aria che, in questa nuova veste, guadagna in potenza nelle due cilindrate più grandi. La versione 125 passa così da 8,8 cv a 10,2 cv mentre il 150 cm3 passa da 10,5 cv a 11,3 cv.

Con a disposizione una maggiore potenza, aumenta anche la velocità massima che viene incrementata del 5% circa su entrambe le 2 cilindrate che così guadagnano ben 10 km/h senza, però, incidere sui consumi che, contrariamente a quanto si possa pensare, si riducono ulteriormente, stando ai dati riportati dalla casa francese, passando da 3,5 a 2,4 litri ogni 100 km.

Quattro le tinte monocromatiche disponibili per il Tweet2: Onyx Grey, Antarctica WhiteJet Black, e la nuova tinta 2015 Atlantic Blue.

Per quanto riguarda i prezzi, tutti comprensivi di 3 anni di garanzia e 2 anni di assistenza stradale, oltre all’utilissimo kit di messa in strada, scopriamo che nella versione 50 cm3 il Tweet2 viene venduto al prezzo di 1,790 euro, il 125 a 2.060 euro, poco più cara la versione 150 venduta a 2.260 euro. Prezzi sicuramente competitivi, soprattutto in  questo momento di crisi, che includono in tutte e tre le versioni anche il parabrezza e il “top case”.