Sport Coupé Concept GTE, la berlina di lusso ibrida secondo Volkswagen

Dopo la Golf e la Passat GTE, VW prevede il lancio di versioni ibride plug-in in tutti i segmenti. Nel frattempo, con questo prototipo da 380 cv presentato a Ginevra, la filosofia “GTE” assume una nuova sfaccettatura.

media-Sport Coupé Concept GTE_DB2015AU00200

Al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2015, Volkswagen presenta in anteprima mondiale la Sport Coupé Concept GTE, show car all’avanguardia che anticipa un nuovo linguaggio stilistico VW.

“Sulla base di una rielaborazione quanto mai evidente del dna stilistico Volkswagen, questo prototipo dimostra come il marchio che registra il maggior numero di vendite all’interno del nostro Gruppo intende delineare il suo immediato futuro”, Walter de Silva, responsabile design del Gruppo Volkswagen.

L’innovazione che la Sport Coupé Concept GTE porta con sé non riguarda soltanto gli esterni, ma anche gli interni. Design minimalista e nuova interfaccia interattiva uomo-macchina (che prevede, tra l’altro, l’impiego di dati biometrici del guidatore e un nuovo Active Info Display con grafica tridimensionale) ricreano a bordo della coupé un’atmosfera innovativa.

Anche la tecnologia ibrida adottata è decisamente all’avanguardia e l’acronimo GTE lascia intuire tutto. Dal debutto della Golf GTE e della Passat GTE (il cui lancio è previsto entro l’anno), queste tre lettere contraddistinguono i modelli VW con trazione ibrida plug-in in grado di percorrere circa 50 chilometri di autonomia in modalità esclusivamente elettrica. Volkswagen prevede il lancio di versioni GTE in tutti i segmenti, come dimostrato da un prototipo di Suv presentato lo scorso gennaio al Salone di Detroit.

Nel frattempo, con la Sport Coupé Concept GTE la filosofia “GTE” assume una nuova sfaccettatura. La fastback da 380 cv è in grado di coprire grandi distanze come un modello Gran Turismo, assicurando però zero emissioni grazie a due motori elettrici e a una batteria caricabile anche da fonte esterna: in grado di toccare una velocità di 250 km/h, vanta un consumo nel ciclo combinato pari a 2,0 l/100 km.

“Questa concept car è una coupé incredibilmente dinamica, senza precedenti nella categoria. Grazie al design che richiama quello di un’esclusiva vettura sportiva consideriamo la Sport Coupé Concept GTE un’interessante alternativa alle classiche berline dei segmenti D ed E”.

Il prototipo presentato a Ginevra supera infatti i confini del segmento D superiore inserendosi nel segmento E. La base costruttiva è rappresentata dal pianale modulare trasversale MQB e al centro di tutto c’è il rapporto tra lunghezza esterna e passo. Il prototipo è lungo 4.870 mm, con un passo di ben 2.841 mm. Il risultato? Una lunghezza interna dell’abitacolo pari a 1.871 mm per il massimo comfort. Con questa concept car, Volkswagen ha al tempo stesso sviluppato una coupé quattro porte imponente, molto bassa (1.407 mm), larga (1.865 mm) e grintosa grazie ai grandi cerchi da 21 pollici.