Si sono aperti oggi gli ordini della Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, con un prezzo di listino che parte da 95.000 euro. Il primo Suv del Biscione che è anche “Quadrifoglio”, è il Suv più veloce in pista sul circuito del Nurburgring (qui il video), con un record di 7 minuti, 51 secondi e 7 decimi. La Stelvio Quadrifoglio è equipaggiata con il motore benzina 2.9 V6 bi-turbo da 510 cv e coppia massima di 600 Nm, abbinato al cambio automatico a otto marce con calibrazione specifica – per tempi di cambiata in appena 150 millisecondi in modalità Race – e alla trazione integrale Q4.

Eccezionali le prestazioni: da 0 a 100 in appena 3,8 secondi e velocità massima di 283 km/h, la più alta della categoria. E a proposito di record, Stelvio Quadrifoglio detiene altri due primati che lo rendono il Suv più prestazionale del segmento: con un peso di 1.830 kg vanta il miglior rapporto peso/potenza (3,6 kg/cv) e la migliore potenza specifica (176 cv/l).

Dopo il debutto sulla Giulia, anche la Stelvio Quadrifoglio propone l’innovativo Integrated Brake System (Ibs), il sistema elettromeccanico – esclusivo di Alfa Romeo – che combina il controllo di stabilità con il tradizionale servofreno per limitare la distanza di arresto in caso di frenate brusche. Successivamente al lancio, arriveranno anche i dischi freno carbo-ceramici.

A contribuire alle eccezionali performance della Stelvio Quadrifoglio (qui la nostra prova) ci pensano sistemi come l’Alfa Active Suspension (controllo attivo e continuo delle sospensioni e degli ammortizzatori) o il Torque Vectoring (ottimizza la motricità e accentua il carattere sportivo), tutti gestiti dal “cervello digitale” dell’auto: l’unità di controllo Alfa Chassis Domain Control, che coordina tutta l’elettronica di bordo assegnando, contemporaneamente, compiti specifici ai diversi sistemi attivi. A bordo, spicca il nuovo sistema infotainment Connect da 8,8 pollici con navigazione 3D, Apple CarPlay e Android Auto.