Nasce Suzuki Baleno, la berlina compatta sintesi confort, efficienza e tecnologia. L’obiettivo è quello di porsi come riferimento tra le vetture di segmento B di ultima generazione. Quindi spazio anche alla tecnologia, sempre più ricercata dagli utenti.

03_BALENO_angle

Novità in casa Suzuki. Nasce Baleno, la berlina che vuole cambiare volto al settore delle compatte, una hatchback totalmente inedita che ha preso vita dal prototipo iK-2 presentato allo scorso Salone di Ginevra e ora celebra il debutto al Salone di Francoforte 2015 in attesa di sbarcare sul mercato nella primavera del 2016.

Realizzata con l’applicazione delle più moderne tecnologie, Baleno riesce a combinare valori tipici delle berline di segmento C in un corpo vettura compatto. Le dimensioni compatte sono sviluppate per assicurare  comfort e abitabilità, con un abitacolo spazioso ed accogliente capace di ospitare cinque passeggeri adulti nella massima comodità. A questi elementi si unisce il anche il generoso vano bagagli da 355 litri e non si tralascia (ovviamente) il lato hi-tech. Baleno infatti dispone di un display multi-funzione “mydrive” a colori, il cruise control adattativo con limitatore di velocità e un sistema di infotainment con tecnologia Apple CarPlay e connettività smartphone.

05_BALENO_front

Novità anche nel motore con il nuovo Boosterjet, un motore ad iniezione diretta di nuova concezione, dotato di turbocompressore con una cilindrata ridotta 1.0 e una potenza massima di 111 cv e una coppia massima di 170 Nm. Ma Baleno sarà disponibile anche con il 1.2 Dualjet un propulsore a benzina con doppia iniezione.

Per quanto riguarda le trasmissioni, il propulsore Boosterjet 1.0 può essere accoppiato ad un cambio manuale a cinque rapporti, dotato di sistema di inserimento dei rapporti che agevola i passaggi di marcia, oppure un cambio automatico a sei rapporti. Il motore 1.2 Dualjet può essere associato al medesimo cambio manuale a cinque velocità oppure ad una trasmissione automatica CVT a variazione continua.

 “Ci siamo posti come obiettivo la creazione di un’auto che non scende a compromessi, con un carattere deciso, sofisticato, di livello superiore, con tutti gli elementi che caratterizzano una vettura cittadina compatta: design, praticità, comfort, maneggevolezza, oltre a piacere di guida ed efficienza nei consumi di livello superiore”, Kunihiko Ito, ingegnere capo del progetto Baleno.

NO COMMENTS

Leave a Reply