Suzuki, ottimi risultati in Italia nel 2014 e previsioni di sviluppo

Per la filiale italiana della multinazionale giapponese l’anno appena concluso si archivia con un +14,23% e una quota mercato che sale a 1,2%. Atteso a fine 2015 un inedito modello 5 porte di segmento B.

suzuki celerio

Il 2014 di Suzuki in Italia si chiude con numeri di vendita che segnano un incremento pari al 14,23% rispetto al 2013, per un totale di 15.926 unità (13.942 nel 2013). Conseguentemente, la quota di mercato è cresciuta da 1,1% a 1,2%.

Le previsioni per il 2015 di Suzuki Italia parlano di 19.000 auto, proseguendo con il lancio di nuovi modelli che, dopo il recente debutto di Celerio, vedrà l’arrivo in primavera della nuova Vitara e di un inedito modello a 5 porte di segmento B atteso entro fine anno che troverà posto nella gamma Suzuki accanto alla Swift. A questa novità faranno seguito già nel 2016 due nuovi modelli rivolti ai segmenti di maggiore rilevanza sul mercato italiano e europeo.

Il volume di auto vendute da Suzuki in Italia nel 2014 è stato raggiunto con un mix di prodotti che ha visto tra i protagonisti assoluti S-Cross, che rappresenta il 29% delle vendite totali di Suzuki Italia nel suo primo anno completo di commercializzazione. Accanto alla bestseller c’è la Swift, che si conferma un pilastro del brand con un peso pari al 24% del totale. Splash ha rappresentato un 15% delle vendite totali, seguita da Jimny con il 12% e da Alto con l’11%. Grand Vitara ha confermato con un 5% il suo contributo ai risultati totali di Suzuki in Italia, mentre il restante 4% è da attribuire in gran parte al run out, ora completato, di SX4.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.