Un Angelo con noi al volante…

Un Angelo con noi al volante…

Per chi è credente l’idea di avere un Angelo Custode al proprio fianco 24 ore su 24 è abbastanza normale, certo è singolare che l’idea dimettere un angelo custode al fianco degli automobilisti sia venuta ad un ingegnere, Antonio La Gatta (presidente della Tsem, azienda specializzata nella progettazione e nella produzione di apparecchiature biomedicali) e ad un medico chirurgo, il professor Gianfranco Azzera (direttore della Clinica chirurgica Sant’Anna di Ferrara). Angel, acronimo di ANalyser Gas Expiratory Level, è un piccolo computer che, integrato con i sistemi elettronici di un’auto, è in grado di rivelare se il conducente della vettura abbia fatto abuso di sostanze alcoliche e in caso affermativo, di arrestare la marcia della vettura. L’apparecchio digitale Angel non è che un piccolo robot dotato di sensori, solitamente impiegati nell’ambito della tecnologia di uso militare. Questi sensori “annusano” l’aria e, seguendo il tracciato odoroso dei passeggeri dell’auto, sono in grado di individuare l’eventuale fonte di alcol. Laddove la sorgente di alcol coincida con la persona del conducente, e qualora il tasso alcolico rilevato sia superiore alla norma, i sensori emettono un segnale acustico. Questo suono si traduce in un vero e proprio segnale d’allarme per la centralina della vettura, che di conseguenza rallenta automaticamente e in maniera progressiva, fino ad arrivare a una velocità di 50 km orari. Nei casi più gravi, la vettura riduce ulteriormente la velocità di marcia fino a fermarsi. A questo punto il computer blocca l’automobile, impedendo così al conducente di rimetterla in moto. Il tutto avviene in un arco di 5-10 minuti circa. Il progetto è stato finanziato dal Ministero dei Trasporti e dall’Università degli Studi di Ferrara. Angel sarà disponibile entro la fine del 2008 ad un costo non ancora definito, ma che i suoi creatori promettono relativamente basso. Il sistema potrà essere montato direttamente dalle Case automobilistiche e il cliente lo potrà ordinare in concessionaria, al momento dell’acquisto dell’auto, o potrà installarlo dopo come qualunque altro accessorio after market. (ore 11:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply