Torino – Wind River, leader mondiale nella produzione di software embedded e mobile, e Magneti Marelli, fornitore a livello mondiale di sistemi e componenti hi-tech per l’automotive, hanno annunciato oggi una collaborazione tecnologica mirata alla creazione della prima soluzione di In-Vehicle Infotainment (Ivi, informazioni e intrattenimento a bordo veicolo) conforme agli standard Genivi, rivolta all’industria automobilistica.
Nel guidare lo sviluppo della soluzione Ivi, Magneti Marelli ha utilizzato la propria profonda esperienza “automotive” nell’integrare tecnologie e sistemi complessi nell’ambito del veicolo. Wind River ha fornito una piattaforma software Ivi integrata, testata e convalidata che si basa sullo standard open source di Genivi, oltre a servizi di consulenza e personalizzazione.
<<Genivi fornisce una piattaforma innovativa che permette ai carmakers di offrire servizi di connettività e multimedialità di prossima generazione, nonché di mantenere le caratteristiche distintive che rappresentano l’essenza del loro marchio –  ha sottolineato Alexander Kocher, vicepresidente e direttore generale per le soluzioni automotive di Wind River – Partendo da Bmw, Wind River e Magneti Marelli stanno fornendo ai costruttori di automobili, una soluzione di intrattenimento a bordo veicolo (IVI) che rende disponibili le tecnologie più avanzate di infontainment attraverso un software “open source” favorendo in tal modo l’accelerazione dell’innovazione e, parallelamente, la riduzione del time-tomarket e dei costi di sviluppo>>.
<<L’approccio caratterizzato dalla “piattaforma aperta” può essere considerato la base su cui sarà costruito il futuro dell’In-Vehicle Infotainment e della vita a bordo dei veicoli
– ha dichiarato Giuseppe Faranda, direttore della divisione Infontainment and Navigation di Magneti Marelli – La storia di Magneti Marelli, l’esperienza e il know-how nell’elettronica automotive e nell’integrazione di sistemi si adattano perfettamente a questo tipo di approccio>>.
Magneti Marelli e Wind River, quindi, si sono unite per creare una piattaforma di riferimento per l’In- Vehicle Infotainment, basata su Linux e conforme ai nuovi requisiti Genivi. Gli standard del consorzio Genivi relativi alla piattaforma aperta (“open source”) mirano a fornire alle Case automobilistiche e ai componentisti, una piattaforma comune di base in grado di semplificare gli elementi del processo di sviluppo nell’ambito delle soluzioni di In-Vehicle Infotainment, che storicamente, all’interno del settore, sono stati sempre riprodotti.
La nuova soluzione Ivi, conforme alle specifiche Genivi, può supportare un’ampia gamma di architetture relative a moduli di controllo o “head unit” ed è disponibile e personalizzabile per tutti i carmakers. Il software “open source” offre ai fornitori primari “tier 1” l’irresistibile opportunità di utilizzarlo come base per i dispositivi Ivi in quanto garantisce una maggiore flessibilità e opportunità per l’innovazione, soprattutto nelle aree dell’informazione, intrattenimento e connettività a bordo veicolo di livello avanzato. Consente, inoltre, di abilitare sofisticati dispositivi telematici, multimediali e di navigazione, all’interno delle automobili.
La soluzione farà la sua prima apparizione come sistema Ivi entry & mid level di nuova generazione per le automobili del Gruppo Bmw.
Wind River e Magneti Marelli continueranno a lavorare assieme per mantenere e sviluppare la piattaforma Linux come base per futuri.sviluppi produttivi. (ore 11:30)