Torino – Iveco e Fpt Industrial garantiranno la conformità con le prossime normative Euro VI grazie a un’esclusiva tecnologia SCR, che sarà introdotta sulle due gamme di nuovi motori Cursor e Tector per veicoli commerciali pesanti e autobus.
I nuovi motori, dotati della tecnologia “SCR Only” di Fpt Industrial, saranno caratterizzati da sistemi ottimizzati di combustione e di post-trattamento dei gas di scarico, per garantire a Iveco di mantenere la posizione di leadership nel campo dei consumi, migliorando allo stesso tempo il rispetto dell’ambiente. Questo risultato sarà raggiunto grazie a una tecnologia di controllo molto efficiente e brevettata da Fpt Industrial, che consentirà di ottenere un’efficienza di conversione delle emissioni di NOx estremamente elevata (superiore al 95% contro l’80-85% della migliore concorrenza).
Iveco possiede un’importante storia di innovazioni tecniche finalizzate alla riduzione dei costi operativi, nell’ambito dei quali i consumi hanno sempre avuto un ruolo fondamentale. Per gli standard Euro IV/V introdotti nel 2005, Iveco scelse il percorso della tecnologia di post-trattamento delle emissioni SCR. La scelta dell’SCR fu effettuata tenendo esclusivamente in considerazione il miglioramento del costo di gestione, poiché tale sistema consente di ottimizzare la combustione dei motori verso la massima efficienza e, di conseguenza, verso il risparmio di combustibile, senza dover prestare attenzione all’elevato quantitativo di emissioni di NOx, in quanto esse vengonorese conformi ai limiti dal sistema di posttrattamento
SCR.
Per i veicoli Euro VI, non sono cambiate né la strategia di Iveco, né la richiesta dei clienti di avere veicoli estremamente efficienti dal punto di vista dei consumi di combustibile. Nonostante si pensi comunemente che sia necessario far ricorso sia al ricircolo dei gas di scarico sia al sistema di post-trattamento SCR, Iveco è in grado di utilizzare i progressi compiuti da FPT Industrial per migliorare ulteriormente l’efficienza della tecnologia SCR. Queste attività di sviluppo hanno condotto a un sistema di controllo SCR totalmente brevettato che consente il raggiungimento di efficienze di conversione senza precedenti. Il risultato è la
tecnologia “SCR Only” per motori medi e pesanti.
La tecnologia di post-trattamento “SCR Only” è del tutto esclusiva poiché è in grado di rispettare i limiti estremamente severi di emissione dei NOx utilizzando il solo sistema di riduzione catalitica selettivo verso tali inquinanti, senza bisogno di dover ricorrere al ricircolo dei gas di scarico (EGR).
La realizzazione di un SCR dall’efficienza così elevata è stata possibile essenzialmente grazie a un sistema di gestione nel quale il dosaggio dell’AdBlue e le proprietà termiche del sistema di post-trattamento sono controllati in modo estremamente accurato e preciso. Il sistema “SCR Only” vede l’introduzione di un
hardware di nuova generazione per il post-trattamento delle emissioni, che è il risultato delle intense attività di ricerca di FPT Industrial, attività che hanno dato vita a numerosi e importanti brevetti riguardanti:
• Ottimizzazione della fluido-dinamica dei gas di scarico e dell’iniezione dell’AdBlue all’interno del catalizzatore SCR.
• Controllo “chiuso” per consentire un preciso dosaggio dell’AdBlue al fine di abbattere il livello di emissioni NOx in ingresso al catalizzatore SCR.
• Dosaggio adattativo dell’AdBlue grazie alla tecnologia di controllo derivante dall’utilizzo di sensori NOx e ammoniaca in grado di analizzare accuratamente i gas di scarico.
• Miscelatore ad alta turbolenza, isolato termicamente, per consentire una idrolisi omogenea dell’urea e una corretta distribuzione nel flusso dei gas di scarico.
L’utilizzo di tutti questi brevetti consente una riduzione di NOx superiore al 95% su tutto il piano quotato motore e di raggiungere, in specifiche circostanze, livelli molto vicini al 100%. (ore 18:30)
NEGLI ARGOMENTI CORRELATI ALTRI DETTAGLI DELLA TECNOLOGIA SCR.