V-Detector Viasat, un algoritmo salvavita

V-Detector Viasat, un algoritmo salvavita

Roma – I temi della sicurezza attiva e della prevenzione di eventi tragici ritornano ciclicamente alla ribalta sull’onda emotiva scatenata da casi drammatici di cronaca. Senza soffermarsi sui singoli episodi che si portano appresso tutto il loro carico di dolore famigliare, come la più recente tragedia del bimbo abbandonato involontariamente per molte ore in automobile dal genitore e morto per il caldo, ci limitiamo ad osservare come a tali disgrazie seguano puntualmente appelli per provvedimenti legislativi che possano scongiurare il ripetersi di tragedie simili. Iniziative senza dubbio benemerite che, nella maggior parte dei casi, si concludono però con un nulla di fatto non appena la spinta emozionale dei media si esaurisce.  E’ bene ricordare, semmai ce ne fosse ancora bisogno, che le soluzioni tecnologiche per rispondere a questa domanda di sicurezza già esistono e sono disponibili sul mercato. Ne è un esempio illuminante l’sosCall 2.0 di Viasat, un dispositivo di localizzazione satellitare e comunicazione di ultima generazione da collocare sul parabrezza del veicolo. Tramite pressione di un pulsante, consente di attivare il contatto in viva voce con la Centrale operativa Viasat che è in grado di localizzare l’esatta posizione del chiamante, grazie al gps del veicolo. Non solo: in caso di crash, il sistema genera un allarme automatico geolocalizzato, sempre verso la Centrale operativa Viasat, e attiva il contatto viva voce con il veicolo per fornire supporto ed eventuali soccorsi direttamente sul posto.
Il dispositivo sosCall 2.0 è predisposto per la funzione sociale V-Detector (attivabile e disattivabile da smartphone con l’innovativa applicazione Viasat apps): attraverso il controllo volumetrico e sonoro dell’abitacolo, a veicolo fermo (anche a motore acceso), in caso di superamento di una soglia predefinita (basata su un algoritmo dedicato, sintesi di parametri di spazio, tempo e decibel) il sistema invia automaticamente una segnalazione di allarme verso la Centrale operativa Viasat che attiva la comunicazione in vivavoce e gli opportuni interventi delle forze dell’ordine e/o del soccorso medico. L’applicazione V-Detector si presta a svariati utilizzi e in particolare alla prevenzione di casi drammatici come stalking, aggressioni, rapine e violenza sulle donne, minori incustoditi in auto, animali rinchiusi oltre tempo nell’abitacolo, malori improvvisi per categorie a rischio (anziani, cardiopatici…), nonché il rilevamento di esplosioni o colpi d’arma da fuoco.
Inoltre, l’installazione di sosCall 2.0 sull’autoveicolo consente di poter ottenere dei significativi sconti sulla polizza auto anche in una formula “all inclusive” (servizi sosCall 2.0 integrati nella polizza assicurativa).

NO COMMENTS

Leave a Reply