Milano – Tutti i fluidi utilizzati dal motore devono essere purificati al massimo, così come l'aria che respirano i passeggeri del veicolo. Ad assolvere questo importante compito provvedono i vari filtri che equipaggiano l'autovettura: aria, olio, carburante e abitacolo.  Dall'inizio del 2013 Bosch ha rafforzato la copertura di mercato, introducendo 150 nuove referenze di filtri nella propria gamma.  Per mantenere alta la copertura del circolante, dato che si aggiungono sempre nuovi modelli di auto è necessario inserire costantemente nuovi riferimenti. Fra i principali filtri introdotti nel 2013: filtro olio F026407108 per Punto Evo, Freemont, Alfa MiTo, Giulietta e Lancia Musa; il filtro carburante F026402108 per Nissan Qashqai, il filtro aria F026400200 per Mitsubishi ASX e le nuove Peugeot 4008 e Citroen C4 aircross.
Infine, grande attenzione è rivolta al mondo dei veicoli commerciali, dove Bosch rafforza costantemente la sua gamma di prodotti offerti: già 35 nuovi riferimenti introdotti e numerosi altri già previsti entro la fine del 2013.
Filtri olio – Limitano l'usura del motore trattenendo dannose particelle abrasive che l'olio può portare a contatto di organi con attrito radente (es. pistoni) e volvente (es. bronzine e cuscinetti a sfere). Si distinguono per l'accurata realizzazione del corpo metallico (che evita qualsiasi trafilamento), per la precisa filettatura (che agevola il montaggio), per la guarnizione (antiallentamento e con la massima tenuta) e per la qualità dell'elemento filtrante. Quest'ultimo, estremamente resistente all'aggressività dei moderni lubrificanti e alle temperature più elevate, evidenzia la propria qualità anche dalla regolare geometria delle piegature.
Filtri carburante – L'industria automobilistica si affida ai filtri Bosch dal 1930 e oggi gran parte dei costruttori li utilizza nel primo equipaggiamento. Grazie alla capacità di bloccare anche le più piccole particelle, i filtri carburante Bosch assicurano costanza nelle prestazioni del motore, assorbimento ottimale dello sporco e, per i filtri gasolio, anche un'affidabile separazione dell'acqua dal carburante.
Filtri aria – Determinanti per il buon funzionamento dei motori e per la limitazione di consumi ed emissioni. Solo un filtro di qualità può assicurare la migliore resa: basti pensare, per esempio, che un filtro aria installato su un autobus può arrivare a trattenere, in 30.000 chilometri di servizio urbano pari a 1,5 chilogrammi di impurità. Inoltre, un flusso insufficiente d'aria, causato da un filtro intasato o di scarsa qualità, può portare a un significativo calo di prestazioni dell'auto e a un consumo più elevato di carburante.
Filtri abitacolo – Sono specifici per fornire aria pulita per il benessere a bordo. I filtri abitacolo Bosch bloccano fino al 100% di polline, polvere e sostanze nocive. Ogni filtro è composto da tre strati di fibre dei quali uno di microfibra con capacità elettrostatiche. Molti sono i vantaggi che offrono: alta resistenza all'umidità e al proliferare dei microrganismi, resistenza agli sbalzi termici ed elevato filtraggio. Quelli a carboni attivi dispongono, in più, di uno strato aggiuntivo che assorbe i cattivi odori, i gas come ozono, nitrogeno, ossidi, solfuri, diossidi e idrocarburi.