Rüsselsheim – Efficienza e connettività sono i due temi fondamentali che definiranno lo sviluppo della prossima generazione di automobili. La Monza Concept, presentata per la prima volta da Opel al Salone dell’auto di Francoforte di quest’anno, è visionaria e pionieristica in entrambe le aree e si propone come accattivante anteprima dell’evoluzione futura dei veicoli. Con il profilo affascinante e un’innovativa configurazione modulare del sistema di propulsione, la Monza Concept è sinonimo di stile, efficienza e modernità. La concept di casa Opel sbalordisce con una tecnologia di proiezione unica e connettività estremamente versatile che appaiono come un vero e proprio salto quantico agli automobilisti di oggi, ma che presto saranno parte integrante della nostra vita di tutti i giorni.


INFORMAZIONI IN 3D
Una volta al volante di Monza Concept, ci si sente trasportati in un mondo di strumentazioni e sistemi di infotainment completamente nuovi e originali, basato su un’ultra-moderna tecnologia di proiezione a Led. Chi guida non trova più i tradizionali schermi separati che mostrano le diverse informazioni, bensì un cruscotto che si estende da una portiera all’altra e che viene utilizzato come superficie di proiezione unica. Gli elementi informativi e decorativi vengono visualizzati sulla superficie, che è possibile personalizzare in base alle proprie necessità, gusti o umore.
I proiettori a Led creano un display continuo, adattabile e multifunzionale. La tecnologia era già stata utilizzata nell’ambito di eventi speciali e i designer Opel sono stati i primi a pensare di inserirla in un’automobile. La grafica tridimensionale è sorprendente e riflette tutte le funzioni importanti, dalle informazioni relative a veicolo e guida a Internet e alle opzioni di comunicazione, oltre agli elementi decorativi. Monza Concept offre dunque un’impostazione multi-funzionale che dà inizio a una nuova tendenza, in grado di suscitare pura emozione pur garantendo un’eccellente funzionalità. Informazioni e sfondo possono essere configurati individualmente in base alle preferenze e all’esigenza e il sistema funziona mediante controllo vocale e comandi al volante.
Anche qui efficienza e chiarezza sono prioritarie: quando si è trattato di decidere come presentare le informazioni, gli ingegneri Opel si sono concentrati sul modo migliore e più personale di mettere i dati rilevanti a disposizione di chi guida. L’approccio è stato quello di “semplificare la molteplicità”, per cui i dati sulla vettura, la navigazione, le impostazioni dello smartphone e la connessione compaiono solo quando è necessario o quando vengono richieste. Chi guida può quindi utilizzare un’ampia gamma di informazioni senza essere invaso da testo o immagini. Anche questo rende Monza Concept un modello per i futuri sistemi Interfaccia Uomo-Macchina, dato che il design dell’abitacolo si basa sulle più recenti scoperte della ricerca in questo campo.

TRIPLICE CONNETTIVITA'
Tutto ciò vale anche per la connettività dello smartphone su Monza Concept. Con tre mondi di connettività (chiamati Me, Us e All), chi guida può concentrarsi esclusivamente sulla propria esperienza di guida, entrare in contatto con gli amici e la famiglia o addirittura collegarsi alla community di Internet.
Con Me il sistema di infotainment fornisce solo le informazioni necessarie per l’esperienza di guida individuale del conducente, concentrandosi esclusivamente sulle informazioni considerate rilevanti da quest’ultimo. E’ quindi possibile accedere, ad esempio, a dati o informazioni su motore, stile di guida o condizioni stradali a supporto dell’automobilista.
Us permette ai passeggeri della Monza Concept di collegarsi a un gruppo di persone selezionate come gli amici e i familiari, i quali possono entrare nel sistema di infotainment della vettura con i propri dispositivi e scambiare informazioni, musica e immagini, chattare, darsi appuntamento, ecc. I display visualizzano la connessione a familiari e amici.
All va oltre Us e consente a chi guida di collegarsi praticamente a tutto il mondo esterno. Diventa per esempio possibile condividere online il percorso previsto attraverso tablet o smartphone in modo che sia possibile dare un passaggio a qualcuno lungo la strada, consentendo così una nuova modalità di car-sharing istantaneo. Sono inoltre disponibili numerose funzioni, come ad esempio le opzioni di confronto delle informazioni con altri automobilisti, la visualizzazione di percorsi alternativi e molto altro.
Grazie a questa tecnologia pionieristica di infotainment e di connettività, Monza Concept mostra come designer e ingegneri Opel pensino al futuro, in modo che la prossima generazione di vetture contribuisca a una società armoniosa e connessa. Una connessione completa fra automobilisti non solo migliora lo scambio di informazioni, ma anche la sicurezza, poiché permette di segnalare anticipatamente e con maggiore precisione che in passato le situazioni di traffico pericolose. In termini di esperienza all’interno della vettura, di connettività e sicurezza, il rivoluzionario sistema di infotainment e l’innovativa Hmi si collocano quindi al centro di Monza Concept, così come della futura evoluzione automobilistica.