San Donato Milanese – Grazie a numerosi ampliamenti Bmw migliora il proprio servizio di infotainment ConnectedDrive. Le nuove offerte mettono a disposizione una dimensione nuova d’infotainment nella vettura.
Il Bmw ConnectedDrive Store è accessibile e utilizzabile sia nella vettura che attraverso il computer di casa. Un’altra caratteristica di comfort è la possibilità di prenotare una durata variabile dei servizi, da un mese fino a un anno o più. Grazie alle nuove applicazioni ufficiali di browser e a “Bmw Apps ready” il mondo dell’infotainment non conosce praticamente più limiti.
Online Entertainment offre un accesso a 12 milioni di brani e ad oltre 250 canali di produzione redazionale. La chiamata di soccorso avanzata con rilevazione della posizione precisa della vettura e riconoscimento del livello di gravità dell’incidente offre dei servizi più ampi di quelli richiesti per legge a partire dal 2015. Nuovi servizi sviluppati appositamente per la mobilità elettrica saranno parte dell’equipaggiamento di serie dei modelli Bmw i.
Il portale internet del Bmw ConnectedDrive, l’unità di navigazione di Bmw i collegata in rete al 100%, la Bmw i Remote App e il servizio d’informazioni di Bmw ConnectedDrive sono stati realizzati per offrire all’utente un’esperienza completa.
Attualmente, 11 mercati offrono i servizi di Bmw ConnectedDrive; nel 2013 sono stati introdotti in altri 14 mercati. L’obiettivo è di collegare in rete entro il 2017 attraverso il Bmw ConnectedDrive circa 5 milioni di Bmw in tutto il mondo utilizzando una carta SIM nella vetture.
Per aumentare la semplicità di utilizzo, in futuro il ConnectedDrive sarà composto solo da due sezioni: oltre ai sistemi di assistenza del guidatore con le rispettive funzioni di comfort e di sicurezza, vi saranno esclusivamente i servizi ottimizzati ConnectedDrive che comprenderanno l’offerta completa d’infotainment e di mobilità. La selezione è strutturata adesso in modo più ordinato, più facilmente comprensibile ed è utilizzabile attraverso punti di accesso differenti.
L’ingresso nel nuovo mondo dei collegamenti in rete avverrà attraverso il portale cliente di internet (“My Bmw ConnectedDrive”) che dopo l’update si presenta decisamente più moderno, attraente e ordinato. Una volta eseguito il login, l’utente entra in una zona protetta da password dove può inserire le sue impostazioni personali e/o le specifiche della vettura. Dato che l’accesso viene garantito per tutta la vita della vettura, anche un secondo proprietario dell’automobile potrà prenotare dei servizi o adattarli alle proprie esigenze.
Nell’area personale, il cliente visualizza una rappresentazione del modello della sua automobile, inclusi la targa valida e il colore selezionato. Può apprendere lo stato attuale della vettura e i servizi attivi che ha prenotato. Inoltre, può configurare singoli servizi o eseguire degli eventuali ampliamenti di singole funzioni. Il numero di funzioni d’informazione e di entertainment è adattabile così in qualsiasi momento alle esigenze personali.
Una volta effettuato il login, il ConnectedDrive Store presenta una panoramica delle vetture registrate, delle opzioni prenotate e dei servizi dei quali il cliente potrebbe ancora usufruire. Inoltre, vengono visualizzati i costi della durata residua e totale dei vari servizi. L’utente dispone anche della possibilità di attivare/disattivare singoli prodotti, di configurarli ex novo o di prolungare la durata del singolo servizio.

SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.