Göteborg – I progettisti e gli ingegneri che hanno realizzato la nuova XC90 di Volvo che sarà presentata al pubblico nei prossimi mesi hanno completamente re-interpretato il modo in cui il guidatore gestisce i comandi dell’auto, facendo a meno della tipica serie di tasti disposti in fila e sostituendoli con un grande schermo a sfioramento del tutto simile a un tablet, un display collocato all’altezza degli occhi del guidatore e comandi al volante azionabili con i pollici.  Il risultato di tutti questi cambiamenti si concretizza nel sistema di controllo di bordo più avanzato oggi disponibile sul mercato automobilistico, notevolmente più facile da utilizzare e in grado di garantire che chi guida potrà mantenere lo sguardo fisso sulla strada il più possibile mentre aziona o regola il sistema. Il nuovo sistema consente inoltre un utilizzo decisamente più razionale dello spazio all’interno dell’abitacolo e offre una serie di altri vantaggi come, ad esempio, applicazioni integrate basate sul cloud per lo streaming di musica e altri servizi, fra cui la prima applicazione Park & Pay integrata al mondo e la possibilità di riprodurre sullo schermo a sfioramento e utilizzare a bordo i dispositivi Apple iOS. 
I sistemi di controllo  delle funzioni da parte del conducente disponibili in molte alte vetture di fascia alta attualmente commercializzate prevedono la presenza di 30 o più tasti sul cruscotto, difficili da localizzare e azionare da parte del conducente, con conseguente aumento del rischio di distrazione dalla guida.
Sensus si aziona istintivamente
La nuova interfaccia di Volvo – che fa parte del sistema Sensus – include il più avanzato hardware e software per la gestione dello schermo touch, così da permettere al conducente di capire istintivamente come funziona il sistema, dove sono collocati i comandi e come azionarli. Il nuovo sistema di controllo dei dispositivi di bordo è soltanto uno dei numerosi esempi che dimostrano come la nuova XC90 sia stata realizzata partendo dalle esigenze delle persone che la guideranno.
Lo schermo a sfioramento sostituisce la tradizionale modalità di selezione tramite tasti e manopole collocati nella sezione centrale del cruscotto con un sobrio ed elegante quadro comandi centrale. Quest’ultimo interagisce con il quadro strumenti digitale adattivo posto di fronte al guidatore, mentre le informazioni di carattere più importante vengono proiettate sul display ad altezza occhi nella sezione inferiore del parabrezza. L’interfaccia utente include inoltre dei comandi sul volante  azionabili tramite i pollici e un avanzatissimo sistema di controllo vocale. Le informazioni, i dati di navigazione e quelli relativi ai media vengono visualizzati in alto e sono facilmente consultabili.  I comandi per il cellulare, le icone delle applicazioni e la regolazione del climatizzatore si trovano in basso e sono quindi facilmente raggiungibili con la mano. Alla base di questa logica vi sono un approfondito studio dell’utilizzabilità dei comandi, vaste ricerche relative all’esperienza degli utilizzatori e la tecnologia più avanzata.
La disposizione delle schermate visualizzate sull’ampio schermo centrale ricorda una pila di fogliflessibili, ognuno dei quali rappresenta una funzionalità principale. In cima si trova la navigazione, seguita dalle schermate dedicate ai media e al telefono. Nella parte alta dello schermo, sopra la pila di fogli, viene visualizzata una sottile striscia contenente le notifiche, mentre i comandi digitali per la regolazione della temperatura dell’abitacolo fungono da ‘base’ della pila. Quando uno dei fogli sullo schermo si ingrandisce per visualizzare le informazioni richieste, gli altri vengono compressi, sebbene rimangano visibili e accessibili all’istante. Ciò rende lo schermo a sfioramento estremamente user-friendly ed elimina l’esigenza di ritornare al menu principale per passare da una funzione a un’altra.
Connettività a 360 gradi
La nuova XC90 offre ai clienti un’esperienza di connettività a 360 gradi grazie alla soluzione basata su cloud di Ericsson  e al sistema Here per la navigazione in Internet, che consente di aggiornare i contenuti in modalità remota e semplificare l’intera esperienza a bordo dell’auto. Il sistema Sensus include una vasta scelta di applicazioni basate sul cloud. La gamma di servizi basati sul cloud, che può variare a seconda del mercato di distribuzione, include la radio via Internet, la navigazione con connessione in rete, la possibilità di trovare e pagare il parcheggio direttamente dall’auto, la ricerca di nuovi ristoranti sul luogo di destinazione, lo streaming della musica preferita senza interruzioni e molto altro.
Perfetta integrazione con lo smartphone
La XC90 sarà inoltre la prima Volvo dotata di Apple CarPlay, che porta a bordo dell’auto una serie di funzionalità e servizi già noti agli utilizzatori di iPad, iPhone e iPod cui si potrà accedere tramite il grande schermo a sfioramento collocato nella console centrale. Gli utenti individueranno immediatamente le icone note delle applicazioni Apple di base, come ad esempio quelle per la gestione di telefono, messaggi, musica e navigazione. 

SHARE
Cenzo Baj
Nasce sulla carta stampata e si deve adattare alle nuove forme di comunicazione. Tutto, tranne i social network.