Sarreguemines – Continental ha ripreso il Conti.eContact, lanciato nel 2011 per utilizzo sui veicoli elettrici, e lo ha migliorato per incontrare le esigenze dei modelli ibridi di autovetture. Grazie all’introduzione di diverse tecnologie e processi, il nuovo Conti.eContact è il primo pneumatico estivo Continental ad ottenere il punteggio più alto “A” sull’etichetta europea, sia per l’aderenza sul bagnato sia per la resistenza al rotolamento. Come effetto immediato, Continental offre il Conti.eContact in sei misure per cerchi con un diametro da 17 e 18 pollici, disegnati appositamente per modelli come Opel Ampera, Bmw 5 ActiveHybrid, Lexus LS 600h e Porsche Cayenne S Hybrid, così come per altre auto e suv con una guida ibrida. Dato che questo rappresenta un nuovo segmento di veicoli che coinvolge anche processi produttivi altamente complessi, Continental sta lanciando nel suo stabilimento francese di Sarreguemines una produzione mirata in piccole serie.
La resistenza al rotolamento del nuovo Conti.eContact per veicoli ibridi è inferiore di circa il 20% rispetto agli pneumatici convenzionali, mentre le performance di frenata sul bagnato sono simili a quelle dei normali pneumatici per autovetture. Questo è possibile grazie a una combinazione di avanzate tecnologie nei settori sviluppo, mescole e produzione.
In termini di maneggevolezza e frenata sull’asciutto, lo pneumatico ha gli stessi alti livelli di prestazione degli equivalenti di pari misura delle attuali berline. Come membro della famiglia degli pneumatici Continental per veicoli ibridi ed elettrici, il Conti.eContact riporta il logo “BlueEco” sul fianco. L’obiettivo di Continental è quello di incrementare la crescita di questo pneumatico in funzione ed in proporzione alla crescita dei veicoli ibridi nel segmento autovettura, che potrebbe rappresentare, secondo studi interni, oltre l’8% entro il 2020.

MESCOLA GREEN CHILI
La nuova tecnologia di mescola Green Chili, il compound in silice del nuovo Conti.eContact per veicoli ibridi, è realizzata in modo che l’attrito interno dei riempitivi e dei polimeri sia inferiore rispetto a quello delle mescole di gomma convenzionale. L’uso di speciali additivi fornisce un ulteriore incremento in termini di proprietà di maneggevolezza. Con questa nuova mescola, i chimici di Continental hanno raggiunto dunque una marcata riduzione della resistenza al rotolamento che consente la marcatura “A” per quanto concerne il valore dei consumi di carburante evidenziato dall’etichetta europea, mantenendo allo stesso tempo un alto livello di maneggevolezza e performance di frenata sull’asciutto.

HYDRO-LAMELLE
Sul bagnato la speciale configurazione delle lamelle gemelle presenti sui tasselli del battistrada produce un effetto “spazzola del tergicristallo” che rompe la pellicola di acqua sotto l’area di contatto. Questa invenzione dei designer del battistrada del Conti.eContact consente all’acqua presente tra la superficie del battistrada e la strada di essere dispersa rapidamente consentendo ridotti spazi di frenata sul bagnato.
La rapida dispersione dell’acqua avvantaggia anche la maneggevolezza degli pneumatici sul bagnato, anche a velocità sostenute. Il design del battistrada offre anch’esso un valido contributo alla riduzione della distanza di frenata sul bagnato e permette al Conti.eContact a ottenere l’indice “A” sull’etichetta europea degli pneumatici anche per quanto riguarda l’aderenza sul bagnato.

TECNOLOGIA AEROFLEX
Insieme alle nuove tecnologie adottate per la mescola ed il design del battistrada, anche i fianchi del nuovo Conti.eContact sono stati ridisegnati. In questo caso i designer si sono concentrati nel minimizzare la resistenza aerodinamica e quella al rotolamento. Tutto è stato ottenuto attraverso la rivisitazione del fianco, modificato nell’aerodinamica, ed il design più flessibile e leggero. Come risultato, nel nuovo Conti.eContact si disperde meno energia rispetto alle coperture tradizionali quando lo pneumatico deflette e rimbalza. Inoltre la diminuzione delle turbolenze prodotte dall’aria nei passaggi sulle superfici del fianco porta un’ulteriore riduzione in termini di consumo di carburante.

CONTISILENT
Quando i veicoli ibridi viaggiano in modalità elettrica sono praticamente silenziosi. Siccome il rumore dello pneumatico non è più coperto da altre fonti di rumore, come un normale motore, risulta ancora più percepibile. Di conseguenza, il nuovo Conti.eContact è disegnato per produrre nell’abitacolo dell’auto un livello sonoro minimo. Questo è reso possibile grazie all’aiuto della tecnologia ContiSilent. Un sottile strato di schiuma di poliuretano attaccata all’interno del battistrada riduce le vibrazioni prodotte dal rotolamento dello pneumatico sulla strada. Questo significa che meno vibrazione è trasmessa al telaio, che porta un minore livello di rumore nell’abitacolo.

NO COMMENTS

Leave a Reply