La Casa giapponese investe 100 milioni di dollari per finanziare le start-up tecnologiche più promettenti. Già tre le prime aziende selezionate.

Toyota investe 100 milioni di dollari per il lancio di Toyota AI Ventures, una nuova sussidiaria che nasce per supportare le start-up più promettenti del panorama tecnologico mondiale, puntando da subito su tre aziende high-tech estremamente promettenti: Nauto, SLAMcore e Intuition Robotics. Tre aziende che verranno seguite e supportate per sviluppare aree di ricerca ben definite: intelligenza artificiale, robotica, mobilità autonoma e tecnologia data & cloud.

Nauto è un’azienda della Silicon Valley che produce sistemi in grado di trasformare ogni auto in una “smart car” grazie a un dispositivo da mettere sul parabrezza che monitora l’ambiente circostante e che serve per prevenire incidenti, migliorare la condotta di chi guida e acquisire dati da condividere con il Cloud.

La britannica SLAMcore, invece, è una società focalizzata sullo sviluppo della cosiddetta “simultaneous localization and mapping, cioè algoritmi utilizzati nel tracciamento dei veicoli autonomi, dei droni oppure dei sistemi di realtà aumentata/realtà virtuale. Infine, la israeliana Intuition Robotics, leader nello sviluppo di robotica dedicata all’assistenza degli anziani, un progetto in cui sono già stati versati 14 milioni di dollari di investimento a maggio 2017.