Per sei giorni il capoluogo piemontese verrà animato dai più importanti artisti nazionali ed internazionali del Jazz oltre che da momenti di incontro e mescolanza tra arti diverse come la musica, la danza e il teatro.

Torino Jazz Festival 2015

Rendere la musica Jazz alla portata di tutti esaltando soprattutto lo spirito di libertà che da sempre trasmettono le note di questo genere ad appassionati e musicisti. E’, in sintesi, la missione del Torino Jazz Festival, l’importante evento culturale che animerà la città di Torino per 6 giorni, dal 28 maggio al 2 giugno, con il supporto di Toyota e Lexus.

La sinergia tra questi due importanti marchi del mondo automotive e il “TJF” punterà quindi a celebrare l’amore per la musica e la cultura a 360° perchè il Torino Jazz Festival non è soltanto un grande racconto sul Jazz che parte dalla musica ma, anche, l’occasione per regalare a tutti gli appassionati presenti la possibilità di assistere a spettacoli di altissimo livello, proiezioni di film che rievocano le storie e le atmosfere che hanno ispirato alcune leggende del Jazz, attraverso retrospettive curate dal Museo Nazionale del Cinema, appuntamenti con scrittori e musicisti per un connubio tra Jazz e letteratura sostenuto dal Circolo dei Lettori e, ovviamente, momenti di incontro e mescolanza tra arti diverse come la musica, la danza, il teatro.

“Toyota e Lexus hanno nel loro Dna la ‘Human Innovation’, l’innovazione dedicata al miglioramento della vita delle persone, e abbiamo scelto di sponsorizzare il TJF perché ne condividiamo i valori: democratizzare e rendere alla portata di tutti la musica Jazz”, Patrizia Brunetti, public relations senior manager Toyota Motor Italia.

Per sei giorni Torino verrà quindi animata dai più importanti artisti nazionali ed internazionali del Jazz, tra gli altri il divertente e colorato gruppo giapponese Shibusa Shirazu, un’orchestra di improvvisazione ”New Jazz” composta da 30 artisti, che il 31 maggio in Piazza San Carlo metterà in atto un coinvolgente spettacolo multimediale di musica, immagini e danza.

“Abbiamo intrapreso questo percorso per realizzare progetti ambiziosi come il Torino Jazz Festival ma anche per aiutare a promuovere la tutela dell’ambiente e dell’immenso patrimonio monumentale e artistico di cui l’Italia è famosa nel mondo”, Patrizia Brunetti.

Un grande festival quindi per riuscire a veicolare e amplificare importanti valori che spesso e volentieri solo la musica può realmente trasmettere grazie al suo linguaggio semplice e realmente alla portata di tutti. Musica che, secondo Toyota e Lexus, diviene in questo modo un generatore di felicità, una parte integrante della vita delle persone.

NO COMMENTS

Leave a Reply