La Casa di Hinckley celebra oltre due decenni di storia della Speed Triple con Speed 94 e Speed 94 R, versione più lussuosa e performante. Entrambi i modelli sono dotati di colorazioni speciali, parti in tinta, decalcomanie originali "old style" e placca celebrativa.

Triumph Speed Triple 94

Era il 1994 quando Triumph presentò la Speed Triple 900. Si trattava una vera naked dall’aspetto muscoloso, un mix tra una cafè racer e una streetfighter che colpì subito gli appassionati non soltanto per le sue linee ma anche in virtù del suo tre cilindri da 885 cc. Anno dopo anno, il modello si è rinnovato di continuo, sia sul lato estetico, con piccole modifiche per tenerla al passo con i gusti della clientela, sia sul lato tecnico. Il motore è rimasto sempre a tre cilindri, ma la cilindrata è salita fino ai 1.050 cc.

Oggi, per celebrare i 21 anni di storia della Speed, la Casa di Hinckley presenta due Special Edition: la Speed 94 e la Speed 94 R, con elementi stilistici, colorazioni e decalcomanie che racchiudono l’essenza dei modelli del passato, una sorta di “ritorno al futuro” per ripercorrere la storia fino alla prima Speed Triple.

CUORE A TRE CILINDRI E CICLISTICA
Se c’è una cosa che non è cambiata è il cuore della Speed Triple che, oggi come ieri, è il motore Triumph a tre cilindri, capace di erogare una coppia lineare e progressiva, per un controllo eccellente della moto. Beneficiando oggi di materiali e modelli di progettazione all’avanguardia, il motore da 1050 cc della Speed 94 eroga l’incredibile potenza di 135 cv e ben 111 Nm di coppia, in grado di spingere, stando a quanto riporta Triumph, uniformemente a qualsiasi regime e in qualsiasi marcia.

La sofisticata gestione di motore e sistema di iniezione dovrebbe quindi garantire ottime performance ogni volta che il pilota ne ha bisogno, mantenendo la classica fluidità e maneggevolezza per cui Triumph è rinomata. Inoltre, il doppio albero a camme in testa con raffreddamento a liquido della Speed Triple aziona 12 valvole e supera i 10.000 giri/min.  Per quanto riguarda l’erogazione invece troviamo uno scarico “3 in 1”.

Il controllo della potenza della Speed 94 è affidato alla collaudata ciclistica composta dal telaio in alluminio a tralicci, dal robusto forcellone monobraccio, da forcelle anteriori Showa upside-down da 43mm completamente regolabili e da pinze radiali Brembo dotate di sistema antibloccaggio Triumph. Comoda la posizione di guida con il manubrio basso, le pedane alte e arretrate ed una sella scolpita per accogliere il “centauro” in una posizione di guida protesa in avanti e adatta sia alla guida sportiva che all’uso cittadino.

UNA DEJA VU’ ANCHE NEI COLORI
La Speed 94 è caratterizzata da un design e da uno stile accuratamente studiati per riecheggiare la gloriosa storia della Speed Triple MK1 del 1994, a partire anche dalle colorazioni disponibili. Il Jet Black e il Racing Yellow riportano la Speed 94 indietro di 21 anni. Ma ci sono anche altri dettagli di stile che si legano alle Speed del 1994, come il sotto telaio in Graphite e il bilanciamento cromatico dei pannelli laterali.

Il look è valorizzato poi dal rivestimento in tinta nera dei silenziatori, dal tappo serbatoio nero e da cupolino, coprisella e puntale in tinta. Sui modelli Racing Yellow anche i profili sono in tinta con la carrozzeria. La Speed 94 è contraddistinta dai loghi Speed Triple nel carattere originale del 1994 e dalla placca celebrativa Speed Triple 94 sul serbatoio, tanto per non farsi mancare nulla.

LA “R” È LA PIU’ LUSSUOSA
La Speed 94 R porta il concept della Speed Triple ad un livello superiore grazie ad una ciclistica ancora più performante. La versione R è dotata di un sistema di sospensioni Öhlins completamente regolabili e anodizzate nere. All’anteriore monta Öhlins NIX30 da 43mm mentre al posteriore monta un ammortizzatore Öhlins TTX36. L’impianto frenante è composto da pinze radiali Brembo con sistema antibloccaggio, reso ancora più efficace dalle gomme Pirelli Supercorsa SP montate di serie.

ACCESSORI E PREZZI
L’elenco degli optional è veramente ricco: silenziatori slip-on e scarico completo 3 in 1 “low-boy”, sviluppato in collaborazione con Arrow Special Parts, sono stati appositamente studiati per migliorarne le performance. Per una maggiore sicurezza in sella sono inoltre disponibili i sensori di pressione degli pneumatici con l’apposita spia inclusa nel quadro strumenti. E per curare il comfort è disponibile la gamma completa di borse morbide e le selle in gel.

Da ricordare che Speed 94 e Speed 94 R includono due anni di garanzia a chilometraggio illimitato, aspetto che possiamo ritenere molto interessante. Se il desiderio di salire in sella alla nuova Speed Triple vi assale, dovete sapere che entrambe le versioni sono già disponibili nelle concessionarie ufficiali Triumph.  Prezzi: 12.390 euro per la Speed 94 e 14.300 euro per la Speed 94R.

NO COMMENTS

Leave a Reply