Roma – Il 27 e il 28 Settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio, quest’anno con oltre mille eventi straordinari organizzati in tutta Italia e persino una serie di percorsi autostradali, per scoprire o riscoprire, casello dopo casello, gli infiniti tesori d’Italia. Obiettivo dell’iniziativa è scoprire le meraviglie nascoste magari proprio sotto casa e che siamo abituati “a guardare e non vedere”. La rete delle occasioni è capillare, dal Trentino alla Calabria.
Lo scorso anno è andata benissimo, con il 67% dei visitatori in più rispetto al 2006, oltre 20 milioni in tutta Europa. Quest’anno si punta ancora più in alto, tanto più che all’aiuto di Fai e Autostrade – entrambi partner dell’iniziativa fin dalla scorsa edizione – e alla tradizionale collaborazione offerta dal ministero degli esteri e dalla protezione civile, si è aggiunta dal 2008 quella del ministero dell’interno, che con il Fondo per il culto gestisce un grosso nucleo di tesori, 100 chiese, ma anche lo straordinario appezzamento di Tarvisio, che con i suoi 24 mila ettari di verde é la foresta demaniale più vasta d’Italia. (ore 10:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply