Roma – Secondo le stime fatte da “Telefono Blu”, potrebbero essere fra i 18 ed i 20 milioni in totale gli italiani che si prenderanno una vacanza, anche breve, per questa Pasqua e che partiranno già da questo week end.
Gli spostamenti lunghi riguarderanno circa 3,5 milioni di viaggiatori (quasi un milione in più rispetto al 2008 ), mentre gli altri si muoveranno in Italia, ma con una media di soli 3-4 giorni, riducendo quindi i tempi di vacanza di almeno 2 giorni rispetto allo scorso anno. La ripresa, rispetto al 2008, secondo l’associazione, è dovuta al minor costo della benzina, alla riduzione delle tasse nazionali e dei prezzi, tre fattori invece fortemente presenti lo scorso anno. La spesa procapite per viaggio, però, si abbassa e sebbene gli alberghi e le strutture ricettive italiane, prenderanno un po’ di respiro, ma le difficoltà nel settore rimarranno.
Comunque, chi viaggerà in Italia cercherà di risparmiare recandosi presso le seconde abitazioni, a casa di parenti ed amici come lo scorso anno e ridurrà del 20% le spese pasquali rispetto a 4 o 5 anni fa. Complessivamente gli italiani, secondo le stime di “Telefono Blu”, andranno a spendere 1,7 miliardi per le loro vacanze pasquali, 400 milioni in più dello scorso anno.  (ore 16:00)