Pasqua, il periodo più adatto per il “turismo religioso”

Pasqua, il periodo più adatto per il “turismo religioso”

Milano – La crisi piega gli italiani ma non li spezza, tanto che crisi o no crisi, pioggia annunciata o sole, già da oggi i nostri connazionali si sono messi in viaggio per il fine settimana di Pasqua. Rallentamenti si registrano già in mattinata su diversi tratti autostradali.
E anche quest’anno è boom del turismo “delle chiese”. La più amata? KLa Basilica di San Marco a Venezia, seguita dal Duomo di Milano e dalla Basilica di San Pietro, almeno secondo la top ten stilata da TripAdvisor, la più grande community di viaggiatori al mondo.
Secondo i dati diffusi dalla Borsa del turismo religioso durante “Aurea 2008”, nell’anno passato ben 330 milioni di turisti di tutto il mondo hanno viaggiato verso i luoghi della fede, generando un giro d’affari di 18 miliardi di dollari, e fra questi, 40 milioni di viaggiatori sono italiani.
Nella top ten al quarto posto la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, cioè il Duomo di Firenze, al quinto la Chiesa di Santa Maria Novella, ancora a Firenze, seguono la Chiesa di Santa Maria del Carmine, sempre nel capoluogo fiorentino, la Basilica di San Clemente al Laterano di Roma, poi Santa Maria delle Grazie a Milano, al nono c’è la Chiesa di Sant’Ignazio Di Loyola a Roma, costruita nel 1626 sull’antica chiesa dell’Annunziata, a Campo Marzio e, infine, la Basilica di Santa Croce, nell’omonima piazza a Firenze. (ore 16:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply