La XII edizione del Festival del prosciutto di Parma

La XII edizione del Festival del prosciutto di Parma

0 3

Parma –  Dodicesima edizione per il Festival di una delle produzioni tipiche dell’enogastronomia italiana, che esporta ancora oggi una tradizione secolare proveniente dalla zona delle colline parmensi a marchio riconosciuto. Quattro fine settimana per assaporare una delle nostre eccellenze e godere di spettacoli e mostre. I prosciuttifici aderenti all’iniziativa “Finestre Aperte” accoglieranno il pubblico con visite guidate e degustazioni gratuite. Una occasione anche per visitare il Museo del Prosciutto, realizzato nel foro Boario di Langhirano.
Le cattedrali del Prosciutto di Parma, quindi, ancora una volta si apriranno  ai consumatori, una vetrina importante per un prodotto italiano di qualità il cui indotto coinvolge 164 aziende produttrici, 5.000 allevamenti suinicoli e 3.000 addetti per un giro d’affari complessivo di 1,8 miliardi di euro.
Il Festival si articolerà in quattro fine settimana, dal 29 agosto al 20 settembre 2009. Appuntamenti all’insegna della gastronomia, dello spettacolo e della cultura come degustazioni, mostre di pittura, concerti e cabaret che si terranno presso i 12 comuni delle colline parmensi appartenenti alla zona tipica di produzione del Prosciutto di Parma.
Come di consueto, l’evento clou dell’iniziativa sarà “Finestre Aperte”: i prosciuttifici spalancheranno le porte al pubblico, offrendo la possibilità di assistere al ciclo di lavorazione e di partecipare a degustazioni gratuite. Saranno i produttori a illustrare i segreti di produzione delle cosce di suino, che per una magica combinazione di clima, tradizione e passione, diventano Prosciutti di Parma. Un servizio di bus navetta organizzato sarà messo a disposizione dei turisti per accompagnarli presso le aziende aderenti alla iniziativa.
Imperdibile la visita al Museo del Prosciutto e dei Salumi di Parma, realizzato all’interno dell’antico Foro Boario di Langhirano, così come le degustazione del Prosciutto di Parma in abbinamento ai migliori vini, previste su tutto il territorio. Numerose le iniziative che animeranno le colline parmensi con cene nei borghi, teatro di strada, bancarelle di prodotti tipici, mostre di pittura e momenti di comicità.
Il  Festival si concluderà con una grande festa a Parma il 19 e 20 settembre con stand per la degustazione allestiti nelle principali piazze della città e mostra mercato dei “tipici”. Sabato 19 alle ore 16 uno dei momenti più attesi di questa edizione del Festival: l’asta benefica che sarà battuta nel cuore di Parma che per l’occasione sarà trasformata in una gigantesca Prosciutteria a cielo aperto. I lotti saranno costituiti da una selezione accurata di esemplari di altissima qualità, scelti dagli esperti del Consorzio del Prosciutto di Parma in modo da poter rappresentare il meglio del dolce “Re dei Prosciutti”. Il ricavato sarà devoluto in favore dei terremotati in Abruzzo. Il Festival si potrà seguire anche su facebook (www.facebook.com/consorzio.prosciuttodiparma) e sul canale youtube del Consorzio del Prosciutto di  Parma (www.youtube.com/ProsciuttodiParmaDOP). Per prenotare le visite guidate ai prosciuttifici numero verde 800.165.300. (ore 09:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply