Hyundai partecipa al Salone di Ginevra 2018 con numerose anteprime. “La gamma che presenteremo sottolinea lo spirito pionieristico di Hyundai nei confronti della mobilità del futuro, e mette in mostra come il brand stia guidando una forte trasformazione dell’industria automobilistica”, il commento di Thomas A. Schmid, chief operating officer di Hyundai Europa.

Si parte dal debutto mondiale della nuova Kona Electric, il primo Suv compatto elettrico a esordire in Europa. Il design è lo stesso del modello lanciato lo scorso novembre, a parte qualche dettaglio per differenziare il modello green. Due le versioni disponibili: la versione base con batteria da 39,2 kWh e motore da 135 cv (99kW) che dichiara un’autonomia fino a 300 km con una singola carica, e la più performante versione long-range, con batteria da 64 kWh, motore da 204 cv (150 kW) e autonomia fino a 470 km.

Una caratteristica della Kona elettrica è il cambio “shift-by-wire”: il sistema di frenata rigenerativa, già presente sulla Ioniq EV, permette di massimizzare il recupero dell’energia in fase di frenata, con intensità regolabile tramite le palette al volante. Il nuovo modello a zero emissioni di Hyundai è equipaggiato con i più recenti sistemi di sicurezza attiva: cruise control adattivo con funzione Stop & Go, frenata automatica con rilevamento di veicoli e pedoni, mantenimento della corsia, monitoraggio degli angoli ciechi con avviso di possibili urti posteriori e rilevamento della stanchezza del conducente.

Accanto alla Kona elettrica troveranno posto la nuova Santa Fe alla quarta generazione e una nuova concept car che sarà svelata per la prima volta proprio a Ginevra. In anteprima europea Nexo, il primo Suv a idrogeno, mentre per celebrare la passione per lo sport (e soprattutto la partnership con la Fifa) lo stand Hyundai ospiterà anche le nuove edizioni limitate “Go!” dedicate ai Mondiali 2018 e disponibili per i modelli Tucson, i10, i20 e i30. Oltre ai nuovi modelli sarà possibile scoprire le tecnologie Hyundai per la mobilità del futuro, come il cockpit IoT, un sistema che integra numerose funzionalità che spaziano dal riconoscimento vocale all’intelligenza artificiale, dall’Internet of Things al rilevamento del livello di stress del conducente.