Per la prima volta in 27 anni un marchio generalista batte i più blasonati protagonisti. La ricerca Initial Quality Study verifica il grado di soddisfazione e l'incidenza di difetti riscontrati nei primi 3 mesi di proprietà.

La straordinaria evoluzione del marchio Kia raggiunge una nuova tappa che rende il brand coreano sempre più protagonista nel panorama dei grandi produttori mondiali. Ha infatti ottenuto un altro successo dal punto di vista della qualità con la certificazione J.D. Power che assegna al marchio coreano il punteggio più alto nella classifica dell’IQS (Initial Quality Study) relativa ai 33 costruttori presenti sul mercato americano.

E per la prima volta negli ultimi 27 anni di storia dell’indagine un marchio generalista conquista il primo posto assoluto superando i tradizionali e più blasonati protagonisti.

“Essere diventati il numero uno dell’intera industria automobilistica negli Usa per la qualità è il risultato di uno sforzo decennale rivolto al miglioramento continuo della qualità costruttiva”, Michael Sprague, Coo e Evp di Kia Motors America.

L’analisi IQS di J.D. Power, arrivata alla trentesima edizione, prende in considerazione le valutazioni dei clienti relative alla loro nuova auto in termini di prestazioni e caratteristiche di guida e registra eventuali difetti o mancanze emersi nel corso dei primi tre mesi di utilizzo.

Un segnale chiaro della bontà del lavoro di ricerca e sviluppo che ha caratterizzato il percorso di Kia negli ultimi anni. Un percorso ricco di successi commerciali, riconoscimenti per il design e, in questo caso, per un livello di qualità tra i più elevati del mercato. Se fornisce una garanzia di 7 anni sulle sue auto ed è l’unica a farlo magari un motivo ci sarà…

Il successo in classifica generale è il risultato dei primi posti nelle rispettive categorie di Sportage e Soul, affiancati dai punteggi elevati di Rio, Forte e Sorento, tutte sul podio nei segmenti di appartenenza.

NO COMMENTS

Leave a Reply