Il propulsore 1.0 T-GDI turbo a iniezione diretta di benzina della serie Kappa fa la sua comparsa sulla nuova cee’d GT Line, che vede anche il debutto del primo cambio Kia DCT a 7 marce e doppia frizione.

nuovo motore 1.0 kia

Al Salone di Ginevra 2015 che sta per concludersi, Kia ha presentato un nuovo motore 1.0 T-GDI turbo a iniezione diretta di benzina della serie Kappa, che con il debutto ginevrino fa la sua comparsa in produzione sulla nuova cee’d GT Line, con una potenza di 120 cv e 172 Nm di coppia ed emissioni di CO2 inferiori rispetto ai modelli cee’d equipaggiati con l’attuale 1.6 GDI.

Il nuovo propulsore di Kia segue il trend di mercato orientato alla riduzione della cilindrata e all’aumento del rendimento, a vantaggio del miglioramento di consumi ed emissioni a parità di prestazioni e di caratteristiche di marcia.

Dopo la cee’d, che sarà in vendita in Europa nel corso dell’ultimo trimestre di quest’anno, il nuovo motore 3 cilindri sarà esteso ad altri modelli della gamma. Nato nel Centro Tecnico Kia di Namyang, in Corea, si è lavorato per ottenere un miglioramento dell’efficienza del 10-15% rispetto all’attuale 1.0 GDI di prestazioni paragonabili.

Fra le tecnologie che trovano applicazione nel nuovo propulsore ci sono gli iniettori dotati di sei fori spruzzatori realizzati con il laser: invece di iniettare il carburante in aree localizzate della camera di combustione, i fori distribuiti a piramide distribuiscono la benzina in modo più omogeneo, nebulizzato grazie alla pressione di iniezione che raggiunge i 200 bar.

Nel nuovo motore T-GDI il turbocompressore singolo è collegato direttamente con i tre cilindri e dotato di una valvola “waste-gate” azionata elettricamente: in questo modo si migliorano le prestazioni del compressore e si ottimizza il processo di ricircolo dell’aria compressa. Questa soluzione aiuta a ottenere una coppia elevata ai bassi regimi, una pronta risposta ai comandi dell’acceleratore e il miglior rendimento sotto carico.

cambio doppia frizione dct 7 marce kia

IL PRIMO CAMBIO DCT A 7 RAPPORTI
Sempre a Ginevra e sempre sulla nuova cee’d GT Line, accanto al nuovo motore compatto da 3 cilindri Kia ha portato al debutto il suo primo cambio a 7 marce DCT a doppia frizione che sarà progressivamente esteso a tutta la gamma.

Il cambio DCT esordirà sulla cee’d GT Line in abbinamento al rinnovato motore diesel CRDi da 133 cv.

Dimensionato per sopportare potenze e coppie superiori rispetto al precedente cambio automatico a 6 marce, nel corso del suo sviluppo i tecnici Kia hanno avuto come obiettivo un guadagno del 3-5% nell’accelerazione da 0 a 100 km/h e del 5-7% nei consumi.

Il cambio DCT dispone di due frizioni a secco, ciascuna azionata da un servomeccanismo elettrico e di un sistema che vede i due alberi disposti in modo coassiale: quello esterno sopporta gli ingranaggi delle marce pari, quello interno porta le marce dispari.

Il sistema degli alberi coassiali funziona in modo sequenziale e la centralina di controllo seleziona autonomamente la marcia che verrà innestata, in accelerazione o in frenata, oppure è in grado di “saltare” istantaneamente a qualsiasi dei sette rapporti (più la retromarcia). In questo modo si ha la garanzia di avere sempre il rapporto giusto anche in caso di kickdown (rapida accelerazione) o di frenata improvvisa.

Un altro aspetto a cui si è prestata molta attenzione è stata la riduzione della rumorosità e delle vibrazioni, ottenuta con l’adozione di uno smorzatore esterno che assicura migliore isolamento e silenziosità dell’intero sistema di trasmissione.

NO COMMENTS

Leave a Reply