Roma – Un sondaggio commissionato da Nissan rivela che l’84% della popolazione adulta italiana (con più di 18 anni) considera il senso dell’avventura una qualità seducente in un potenziale partner. Secondo i 1.021 italiani intervistati, avventura è sinonimo di felicità (81%) e salute (79%).
L’indagine, condotta da YouGov su un campione di oltre 6.250 intervistati in cinque Paesi europei, è un’iniziativa voluta da Nissan in concomitanza con il lancio del nuovo X-Trail.
Dai risultati emerge inoltre che per gli italiani l’avventura non è solo un lato positivo nella ricerca di un partner, ma anche la base di una vita più felice (81%) e sana (79%). Oltre sette intervistati su dieci (il 73%) si dedica già attivamente all’avventura e il 75% ammette di voler aumentare il tasso di adrenalina nella vita quotidiana.
Nell’ambito dello studio, Nissan ha collaborato con lo psicologo Matt Walker per individuare la formula perfetta dell’avventura. Forte della sua esperienza non solo come psicologo ma anche come scalatore professionista, Matt Walker spiega: <<La nozione di avventura varia da persona a persona, ma questa formula sottolinea che, da una notte in campeggio alla sperimentazione di nuovi sport, l’avventura è un elemento fondamentale della nostra esistenza e tutti possiamo e dobbiamo viverla per sentirci più sani e appagati. La nostra ricerca dimostra che condurre una vita più avventurosa non è solo divertente, ma anche utile in termini di salute, benessere e, in definitiva, umore>>.
La ricerca dell’avventura, che il 55% dei partecipanti identifica con “tutto ciò che fa scorrere l’adrenalina nelle vene”, è motivata da due fattori: piacere ed emozione (63%) e l’esigenza di “fuggire dalla quotidianità” (47%). Tuttavia, il sondaggio ha rivelato anche che oltre la metà delle persone (il 52%) rinuncia a inseguire il sogno del brivido per motivi economici o impegni familiari (43%).
Secondo Walker <<le sfide avventurose aiutano a giudicare tutti gli altri aspetti della vita da una prospettiva più realistica. Spesso la quotidianità sembra un peso insostenibile e dedicarsi all’avventura è un buon metodo per imparare a gestire più serenamente gli alti e bassi di ogni giorno. Inoltre, l’avventura è un’ottima opportunità per far emergere il meglio di ciascuno e aumentare l’autostima>>.
Fra le cinque nazioni intervistate, sette europei su dieci (71%) affermano che chi ha il senso dell’avventura è più affascinante, con una media dell’84% in Italia e solamente del 66% in Regno Unito.
Inoltre:
• Italiani e spagnoli vorrebbero osare di più nella vita di ogni giorno (75%) rispetto al 60% registrato negli altri Paesi.
• Il 78% degli spagnoli ricerca attivamente l’avventura, contro il 66% del Regno Unito e una media europea del 69%.
• Il 59% dell’Europa va in cerca di avventure per “piacere ed emozione”, seguito dal 45% che desidera dare una svolta alla routine quotidiana.
Lo studio si basa su un campione di 6.256 intervistati residenti in Regno Unito (2.097), Germania, (1.065), Francia (1.034), Italia (1.021) e Spagna (1.041). Il sondaggio è stato effettuato tra il 12 il 22 agosto 2014 online. I dati sono stati ponderati e sono rappresentativi della popolazione adulta (> 18 anni) di ciascun Paese. Per ottenere una “media europea”, è stato applicato un peso uniforme a ciascun Paese.
9427_NISSAN1