Le portiere ad apertura a forbice, per un uso intelligente dello spazio, sono un optional che costa 1.959 euro. In un primo momento saranno disponibili solo sulla versione 3 porte, su Paceman e sulla nuova Mini Cabrio.

Mini sa sempre come sparigliare le carte. Ecco allora che s’inventa le “Scissor Doors”. Inizialmente disponibili solo per la Mini 3 porte, la Paceman e la nuova Mini Cabrio, questo optional diventerà disponibile anche per la Mini 5 porte, la nuova Clubman e la Countryman a partire dal model year 2017 al prezzo di 1.959 euro.

Le “Scissor Doors” sono basate sul concetto di “wing doors” che si aprono entrambe in senso verticale, una soluzione perfetta per risolvere i problemi di spazio nelle aree di parcheggio. Utilizzando le “wing doors” attivate elettroidraulicamente, infatti, è stato possibile ridurre la larghezza dell’area di parcheggio, compreso lo spazio richiesto per entrare ed uscire, di quasi il 30%: da 2.681 mm a 1.930 mm.

Dal punto di vista ingegneristico, il concetto di “Scissor Doors” è dotato di predisposizioni tecniche per l’installazione in futuro di nuove tecnologie. L’idea, infatti, è di permettere in futuro l’apertura e la chiusura delle porte dell’auto attraverso smartphone, utilizzando l’app Mini.

Sul fronte della sicurezza, invece, le “wing doors” sono dotate non solo di elementi molto rigidi di protezione contro gli impatti, ma anche di un sistema di apertura di emergenza a funzionamento pirotecnico. In pratica, potenti propellenti assicurano che le portiere siano “espulse” nel giro di millisecondi in caso di emergenza, consentendo ai soccorritori un facile accesso alla vettura.

NO COMMENTS

Leave a Reply