Il Principe del Galles, Carlo d’Inghilterra, ha visitato oggi l'impianto inglese di Nissan a Sunderland. La visita è stata organizzata per seguire il processo di produzione della Leaf e conoscere il programma Nissan Skills Foundation, finalizzato alla creazione di posti di lavoro.

principe carlo nissan

Il Principe del Galles, Carlo d’Inghilterra, ha visitato oggi l’impianto inglese di Nissan, che ha sede a Sunderland. La visita è stata organizzata per seguire il processo di produzione della vettura 100% elettrica Leaf e conoscere il programma Nissan Skills Foundation, finalizzato alla creazione di posti di lavoro.

Sua Altezza Reale ha sempre mantenuto costante il legame col sito produttivo, che va avanti da quasi 30 anni. Iniziò infatti nel 1986, quando il Principe Carlo durante un viaggio in Giappone prese parte alla tradizionale cerimonia giapponese “Daruma”, che diede ufficialmente avvio ai lavori per la costruzione della fabbrica di Sunderland.

Durante la visita di oggi, il Principe Carlo ha potuto verificare come Nissan sia riuscita a far diventare la Leaf, dopo quasi trent’anni di studi, la vettura elettrica più venduta nella storia dell’auto.

La Leaf, in produzione nel sito inglese dal 2013, è stata la prima elettrica al mondo ad essere prodotta di serie e su vasta scala, conquistando così il mercato globale. In Europa ne circolano 33.000, mentre, complessivamente, sono oltre 158.000 quelle che viaggiano sulle strade del mondo.

“Siamo onorati di avere ricevuto la visita del Principe Carlo, che con determinato e costante interesse nella sostenibilità, si è dimostrato molto interessato sia al processo di produzione della Leaf che ai risultati conseguiti dal sito di Sunderlan, uno degli impianti industriali di maggior successo nel settore automobilistico”, Paul Willcox, presidente Nissan Europe.

principe carlo nissan

Dopo il percorso lungo la linea di produzione della Leaf, il Principe Carlo ha visitato il Nissan Global Training Centre, che fa parte dell’Accademia delle Competenze del College di Gateshead per la sostenibilità, la produzione industriale e l’innovazione, avendo avuto modo di conoscere alcune delle attività che caratterizzano la Nissan Skills Foundation.

La fondazione, istituita lo scorso anno, ha l’obiettivo di coinvolgere i giovani nel mondo dell’auto, spaziando dalle tecnologie per i veicoli elettrici a quelle della Formula Uno, per incoraggiarli a intraprendere una carriera in questo settore, sia in ambito produttivo che in quello ingegneristico.

Sua Altezza Reale ha poi incontrato gli studenti della scuola primaria Gillas Lane di Sunderland, della St Cuthbert di Newcastle e della Venerable Bede di Sunderland, che stanno prendendo parte alle attività della Nissan Skills Foundation, inclusivi anche del programma “Industrial Cadets”, un progetto ispirato proprio dal Principe per aiutare a sviluppare una consapevolezza delle opportunità di lavoro offerte dal settore produttivo. Ad oggi, oltre 100 studenti delle scuole secondarie locali hanno completato il corso in Nissan e altri 100 lo faranno durante l’attuale anno accademico.

NO COMMENTS

Leave a Reply