La legge ha consentito di eseguire in regime di gratuità ogni formalità burocratica per 1.219 veicoli individuati e rimossi. Per 20 veicoli mai recuperati o dispersi la normativa vigente non ha permesso il disbrigo gratuito delle pratiche di perdita di possesso.

aci alluvione liguria 2014

L’Automobile Club d’Italia ha assistito 1.219 veicoli alluvionati in Liguria tra ottobre e dicembre, assicurando agli automobilisti il recupero, il trasporto nei centri di raccolta, lo smaltimento e la radiazione dal Pubblico Registro Automobilistico senza alcun costo per le famiglie.

Un’operazione del valore di circa 200.000 euro a favore della collettività, attuata grazie alla collaborazione sul territorio tra l’Aci, la Regione Liguria, l’Automobile Club di Genova, le imprese di autodemolizione, i Comuni, gli Enti e le Polizie locali. Il raggio d’azione di questa sinergia tra pubblico e privato si è esteso ai Comuni di Genova, Chiavari, Lavagna, Montoggio, Cogorno, Ronco Scrivia e Mezzanego. Ma non per tutti i cittadini l’assistenza è stata gratuita, come sottolineato negli ultimi giorni da alcuni organi di informazione.

Gli organi di informazione stanno evidenziando quanto a suo tempo sottolineato dall’Aci – dichiara il presidente Angelo Sticchi Damiani – che si è mossa da subito a favore di tutte le famiglie alluvionate, ma la legge non consente facilitazioni fiscali in caso di mancato ritrovamento e recupero dei veicoli. Malgrado la nostra ampia disponibilità, non possiamo attuare misure poi passibili per danno erariale.

La legge, infatti, ha consentito di eseguire in regime di gratuità ogni formalità burocratica per 1.219 veicoli individuati e rimossi. Per 20 veicoli mai recuperati o dispersi, 19 dei quali intestati ad automobilisti residenti nel Comune di Montoggio, la normativa vigente non ha invece permesso all’Aci e agli altri soggetti pubblici il disbrigo gratuito delle pratiche di perdita di possesso, imponendo alle famiglie un esborso variabile tra i 45,5 e i 61,5 euro per imposte di bollo che finiscono nelle casse dello Stato.

NO COMMENTS

Leave a Reply