F***ing Yeah! Ha urlato così nel team radio a fine gara Lucas Di Grassi, alla sua prima vittoria stagionale nell’ePrix di Zurigo. “Le altre vittorie sono scivolate tra le mie dita, ma alla fine ce l’ho fatta”, ha detto entusiasta il pilota brasiliano con più calma dopo. Secondo Sam Bird (DS Virgin Racing) a tenere vivo il campionato, terzo Jerome d’Ambrosio (Dragon).

Il poleman Mitch Evans parte bene al via guidando il gruppo, ma passa poco per la prima svolta della gara, quando alla chicane di curva 8 e 9 il compagno di squadra di Evans, Nelson Piquet Jr, sbatte contro il posteriore di Abt nel giro di apertura, sporcando la pista con i detriti dell’alettone posteriore di Abt. Al quinto giro, sia Piquet Jr che Abt sono costretti a tornare ai box per riparare le loro vetture.

Nel frattempo, Jean-Eric Vergne, partito 17^, inizia deciso a risalire la classifica facendosi strada nel traffico, scalando sette posizioni in soli nove giri ma restando poi “bloccato” nella rimonta da un cambio vettura in cui ha perso molto tempo. Alla fine, chiuderà 10^. Il francese della Teechetah resta comunque leader della classifica piloti con 163 punti, ma alle sue spalle Bird sale a 140 punti a due gare dalla fine della stagione.

L’ordine di arrivo → La classifica piloti