Pensata per chi utilizza per lavoro un’automobile con autista, il prototipo di Volvo elimina il sedile del passeggero anteriore creando un ampio spazio che offre numerosissime funzioni e opzioni.

161612_Volvo_XC90_Excellence_Lounge_Console

Al Salone dell’Auto di Shanghai 2015, Volvo ha svelato una concept car che sviluppa un nuovo concetto di lusso a bordo. Il prototipo dal nome Lounge Console, offre a chi utilizza per lavoro un’automobile con autista una novità assoluta, ovvero una soluzione compatta e versatile che consente di godere di maggior confort e spazio. La Lounge Console, infatti, elimina il sedile del passeggero anteriore creando un ampio spazio che offre numerosissime funzioni e opzioni.

“Abbiamo osservato lo stile di vita dei dirigenti di alto livello, analizzando le esigenze e il punto di vista di chi si sposta per lavoro utilizzando un’automobile con autista e progettando la vettura attorno al passeggero. La rimozione del sedile del passeggero anteriore ci ha consentito di creare uno spazio aperto che modifica radicalmente la dinamica dell’abitacolo e che ha stimolato una miriade di idee e  nuove possibilità”, Thomas Ingenlath, senior vice president design di Volvo Car Group.

Dopo avere svolto un’indagine per definire le esigenze inespresse o non soddisfatte delle persone con uno stile di vita dal profilo elevato, i progettisti Volvo hanno valutato come tali esigenze potessero essere soddisfatte in un’unica soluzione. Nasce così la Lounge Console, che include funzioni progettate per arricchire l’esperienza a bordo con un tavolino da lavoro di ampie dimensioni che si apre rivelando uno specchio illuminato e un vano in cui si possono riporre gli oggetti personali. Sotto il poggia-gambe imbottito si trova invece un vano dove riporre le scarpe.

Se si ruota il tavolino di 90°, questo trasla leggermente in avanti rivelando un grande schermo da 17” per vedere video e film. Per garantire una maggiore sicurezza, Volvo ha previsto anche un vano porta-oggetti che può essere chiuso a chiave.

“Chi è sempre in movimento e conduce uno stile di vita frenetico, spostandosi da un evento all’altro o da una riunione all’altra, ha bisogno di un po’ di spazio, di tempo da trascorrere nel comfort e nel lusso rilassandosi”, Thomas Ingenlath.

161404_S60L_T6_Twin_Engine

VOLVO S60L T6 TWIN ENGINE
Accanto a questo prototipo pensato per i businessman di alto livello, e accanto alla sua auto più lussuosa di sempre, Volvo ha presentato a Shangai anche un nuovo modello per i comuni mortali (comuni fino a un certo punto, visto il modello in questione). Parliamo dell’ultima proposta della Casa svedese della gamma plug-in hybrid, la S60L T6 twin engine, la prima vettura media del segmento premium plug-in hybrid prodotta in Cina.

Il 4 cilindri di 2 litri con tecnologia Drive-E alimentato a benzina viene prodotto negli stabilimenti cinesi di Volvo, a Chengdu, ma è stato interamente sviluppato in Svezia. Accoppiato c’è un propulsore elettrico da 50 kW, posto sull’asse posteriore e alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio con energia ottimizzata a 11,2 kWh che offre una percorrenza in sola modalità elettrica di 53 km.

La combinazione dei due propulsori offre una potenza complessiva di 306 cv (238+68 cv) e 350+200 Nm, con emissioni dichiarate pari a soli 49 g/km, il che pone il quattro cilindri Drive-E fra i migliori propulsori benzina Plug-In Hybrid disponibili oggi sul mercato.

 

NO COMMENTS

Leave a Reply