Milano – Se siete alla ricerca di un Suv premium compatto che abbia stile ma siete stanchi delle solite tedesche, ecco per voi la Volvo XC40. Il primo Suv compatto della Casa svedese – che completa l’offerta affiancandosi a XC60 e XC90 – è una novità parecchio interessante proprio perché s’inserisce in un segmento molto combattuto presentandosi con tutto ciò che serve per infastidire i competitor, ovvero Bmw X1, Audi Q3 e Mercedes GLA.

A prima vista, la Volvo XC40 si fa sicuramente piacere. Il design è fresco, con linee che la distinguono dalle sorelle più grandi grazie anche a
dettagli come la griglia invertita, e la sensazione è di trovarsi di fronte a un vero Suv muscoloso ma senza esagerazioni. Le dimensioni sono giuste per destreggiarsi bene e non soffrire troppo nella guida in città (4,425 metri di lunghezza totale, 2,0 di larghezza specchietti inclusi e 1,6 di altezza), e per personalizzare la propria XC40 si possono scegliere cerchi standard da 17 pollici fino alla variante più sportiva da 21”.

Back
Next

Ambiente premium

Il design degli esterni si ritrova anche a bordo, con numerose combinazioni di colori disponibili e nuovi materiali che arricchiscono l’abitacolo. A catturare l’attenzione, però, è soprattutto una serie di vani e soluzioni per tenere in ordine l’auto. Ad esempio, ci sono una vaschetta amovibile nella console centrale, un piccolo spazio sotto il sedile anteriore, un vano per la carica induttiva dello smartphone, un gancio ripiegabile nella tasca portaoggetti anteriore e gli spazi nelle portiere sono grandi abbastanza da ospitare due bottiglie d’acqua.

La plancia è dominata dallo schermo centrale touchscreen da 12”, che più lo provo (ho avuto modo di testarlo anche sulla XC60) più mi convinco sia il migliore sistema infotainment oggi presente sul mercato. Non solo per la scelta stilistica di renderlo un vero e proprio tablet incastonato al centro della plancia, quanto soprattutto per l’estrema facilità di utilizzo: non serve spendere tempo per capire come destreggiarsi tra i menù e le vari funzioni. Tutto è intuitivo. Anche per i più intolleranti alla tecnologia.

Le principali funzioni del sistema infotainment Volvo possono essere attivate anche utilizzando il volante, e al pari di XC90 e XC60 c’è la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Il Park Assist con telecamera a 360° aiuta a destreggiarsi nelle manovre più strette e nei parcheggi, e se adorate le esperienze musicali immersive apprezzerete certamente il sistema Harman Kardon Premium Sound con un woofer ventilato ad aria montato sulla plancia. Una prima mondiale.

Back
Next
REVIEW OVERVIEW
Design
8,5
Posto Guida
8,5
Plancia e Comandi
10
Infotaiment
10
Finiture
8
Equipaggiamento
10
Comfort
8,5
Motore
9
Cambio
9
Sterzo
8
Freni
8
Stabilità
8
SHARE
Dario Cortimiglia
Giornalista professionista dal 2005, ottiene la laurea magistrale in Televisione, Cinema e Produzione Multimediale allo IULM e nel 2009 vince un concorso SKY per cortometraggi. Conclusione? Scrive di auto, ma è ancora convinto diventerà un grande regista. Founder & admin di @igers_messina e @exploringsicily.it.