Yamaha presenta la gamma offroad per la stagione 2019, con le nuove YZ250F e YZ85 in prima linea. Tra gli altri modelli in gamma, spicca la YZ450F con diverse migliorie tecniche, mentre su YZ250 e YZ125 le novità sono le grafiche. I modelli YFZ e YZ saranno disponibili a partire da luglio 2018 e per quanto riguarda i prezzi rimangono invariati quelli per i modelli 2 tempi e l’YZ450F, mentre la nuova YZ250F sarà disponibile a 8.790 euro.

Back

1. Yamaha YZ250F MY 2019

La YZ250F presenta un nuovo design del motore, con avviamento elettrico, e il telaio a doppia trave è stato completamente rivisto, ottimizzando il punto di fissaggio del motore per migliorare il bilanciamento. Le sospensioni KYB di riferimento sono state aggiornate negli elementi interni e insieme a tutto questo la nuova YZ250F monta di serie la Communication Control Unit (CCU) che permette di connettersi in modalità wireless alla moto per metterla a punto in base alle preferenze. La YZ250F diventa così la prima moto 250 cc di serie al mondo con un sistema di mappatura del motore basato sulla connessione con uno smartphone.

Caratteristiche tecniche

  • Nuovo motore da 250 cc DOHC a 4 tempi raffreddato a liquido
  • App Power Tuner per smartphone
  • Mappatura motore “on the fly” a due modalità
  • Avviamento elettrico con batteria agli ioni di litio ultraleggera
  • Nuove plastiche e sella snelle e compatte
  • Nuovo telaio perimetrale più resistente
  • Nuova forcella con steli maggiorati e circuiti aria-olio separati
  • Leggero ammortizzatore con migliori caratteristiche di smorzamento
  • Nuova frizione molto robusta ma leggera alla leva
  • Nuovo design inclinato del radiatore ad alta efficienza
  • Cassa del filtro aria ridisegnata
  • Montaggio più rigido dei supporti mozzo anteriori
  • Nuovo gruppo catena distribuzione con specifiche elevate
Back
SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".