Alfredo Altavilla, amministratore delegato di Abarth e chief operating officer per la regione Emea di Fca, è stato insignito del “Premio Internazionale Barsanti & Matteucci”. Il riconoscimento, promosso dal Comune di Pietrasanta e dal Rotary Club Viareggio Versilia, con il patrocinio dell’Università di Pisa e la collaborazione con l’Osservatorio Ximeniano di Firenze e Fonderia Del Chiaro, è stato consegnato nella suggestiva cornice dell’ex convento del Chiostro di S. Agostino, nel centro storico della Piccola Atene.

Il prestigioso riconoscimento è stato istituito nel 2000 per ricordare Eugenio Barsanti, pietrasantino di nascita, e Felice Matteucci, i due scienziati toscani che esattamente 160 anni fa inventarono il motore a scoppio. A ritirare il premio (nella foto di copertina) è stato Roberto Giolito, responsabile divisione Heritage di Fca Italy.

Al fondatore di Abarth, Carlo Abarth, è stato attribuito invece uno speciale premio alla memoria, ritirato dalla moglie Annerisse Abarth, che rappresenta il brand nel segno di un profondissimo rapporto personale e professionale.

La signora Annelise Abarth, Il Sindaco di Pietrasanta Massimo Mallegni e il presidente dell’Associazione Barsanti e Matteucci, ing. Andrea Biagiutti.
La signora Annelise Abarth, Il Sindaco di Pietrasanta Massimo Mallegni e il presidente dell’Associazione Barsanti e Matteucci, ing. Andrea Biagiutti.