Progetto culturale nato grazie alla passione per le auto d’epoca di Sandro Binelli (nella foto di copertina), Automotive Masterpieces è un sistema di ricerca che ha come scopo rendere accessibile il patrimonio motoristico raccogliendo testimonianze, documenti, fotografie e memoria storica, in modo tale da delineare la storia di ogni automobile rara.

Una vettura per entrare a far parte degli Automotive Masterpieces deve appartenere a una delle dodici categorie previste. Quindi deve essere un’auto che abbia partecipato a una gara o a un concorso, deve aver avuto un proprietario famoso o deve essere stata usata per le riprese di un film, deve essere un prototipo o un’edizione limitata. Sono queste le automobili che possono esporre il badge di Automotive Masterpieces, ispirato all’Uomo Vitruviano di Leonardo Da Vinci.

Un esempio è l’Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale prototipo Bertone del 1957 telaio numero 1, entrata a far parte degli archivi di Automotive Masterpieces nel 2015 e fresca vincitrice del Best of Show al Concorso di Eleganza a Villa D’Este.

Finora, Automotive Masterpieces ha censito più di 200 vetture e altre 500 presto entreranno a far parte di questo grande archivio. “La scelta di iniziare un progetto che digitalizzi la vita delle automobili nasce dall’esigenza di indagare e rendere utilizzabile un passato che attraverso questi capolavori è in grado di raccontare eventi storici che riguardano tutti noi – ha dichiarato Sandro Binelli -. Da sempre, ritengo che beni dall’inestimabile valore debbano essere fruibili a tutti, tra queste rarità ovviamente, meritano di essere inserite anche alcune automobili”.

All’interno di Automotive Masterpieces c’è anche l’ExhibitionsLab, grazie al quale dal sito web creato appositamente per ogni vettura si possono scoprire gli anniversari di marca, modello, carrozziere, gare, eventi e altro ancora. Ogni tessera rimanda ad altre pagine web, che contengono le macchine censite per un determinato argomento o categoria. Grazie all’ExhibitionsLab sono più facili da consultare tutti i censimenti di Automotive Masterpieces.

Ogni argomento sarà in seguito sviluppato e ampliato con delle mostre reali, gallery virtuali e con dei testi monografici. Infine, il progetto ha pure un aspetto “social”, poiché si basa sulla condivisione delle conoscenze da parte degli utenti – registrati e verificati dallo staff del sito – che possono collaborare e inserire informazioni per facilitare lo studio e la ricerca storica.

SHARE
Elettra Cortimiglia
Generazione ‘95, è amante della musica, in particolare dei Linkin Park. Conosce il mondo dei motori perché si ritrova in famiglia due giornalisti d’auto. Per la serie: non c’è 2 senza 3! Gestisce una bellissima pagina Facebook dedicata ai Linkin Park e al vocalist della band.