Audi Q5, Land Rover Discovery e Toyota C-HR conquistano il massimo punteggio nella seconda serie di test Euro NCAP 2017 (qui la prima sessione). Si fermano invece a 4 stelle la nuova Citroen C3 e a 3 stelle la Fiat 500 e la Ford Ka+.

In questa sessione vanno segnale le ottime performance della Toyota C-HR per la protezione di conducente, passeggeri e pedoni; Audi eccelle in quella per i bambini. Notevoli le performance in termini di sicurezza attiva, anche per l’ampia dotazione di device, sia di Land Rover Discovery sia di C-HR.

Nel complesso buoni risultati in termini di sicurezza passiva per tutti i modelli testati. Le piccole di casa Fiat e Ford leggermente penalizzate dal punto di vista dell’equipaggiamento di sicurezza attiva, dove in entrambi i casi è presente solo il Seatbelt Reminder e lo Speed Assistance System.

“I protocolli sempre più rigidi di Euro NCAP – commenta Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Aci – rappresentano una sfida continua per le Case costruttrici, con necessità di maggiori accorgimenti soprattutto per le autovetture delle categorie ‘piccole’ e ‘supermini’, di solito equipaggiate dal punto di vista dei dispositivi di sicurezza attiva solo come optional, per ovvie ragioni commerciali”.

crash test euro ncap