Il 2016 ha visto nei crash test Euro NCAP l’applicazione del nuovo protocollo “Dual Rating” che prevede una doppia valutazione: equipaggiamento base (quasi una dotazione di serie) ed equipaggiamento avanzato (un Safety Pack opzionale disponibile almeno nel 50% dei modelli venduti in Europa).

L’importanza del protocollo Dual Rating lo spiega il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani: “Lo schema di valutazione doppia ha consentito ai costruttori di includere queste tecnologie per la sicurezza con più gradualità, mantenendo prezzi di accesso competitivi per i modelli base. Siamo, quindi, lieti di vedere una vasta diffusione dei sistemi AEB (frenata automatica, ndr) anche se solo come optional”.

Quali sono, quindi, i migliori modelli secondo Euro NCAP a conclusione di questo 2016? Sono Hyundai Ioniq (segmento B), Toyota Prius (segmento C) e Volkswagen Tiguan (Suv).

Nella protezione di adulti e bambini sono molto buoni i risultati della Ioniq (rispettivamente 91% e 80%), mentre la Toyota Prius, in configurazione base, eccelle nella sicurezza attiva (85%) e nella protezione dei pedoni (77%).

Per quanto riguarda la nuova Tiguan è ottima la protezione dei bambini a bordo, con un rilevante 84%. Il Suv tedesco si distingue poi non solo per l’alto livello di sicurezza garantito a tutti gli occupanti sia sui sedili anteriori che posteriori, ma anche e soprattutto per la salvaguardia dei pedoni, grazie ai sensori installati sul cofano che lo alzano per attutire il colpo al momento dell’impatto.

crash test euro ncap