Dopo l’annuncio della rinascita (e di nuovi modelli) al Motor Show di Bologna dello scorso dicembre, DR ha mostrato la DR4 in occasione della prima edizione del Monaco Motor Show. È il quarto crossover che va a completare la nuova gamma di Suv/crossover di DR dopo le presentazioni di DR3, DR Evo5 e DR6.

Come già annunciato, il nuovo progetto di DR si è arricchito della partnership con il colosso automobilistico cinese Jac, che nel 2015 e 2016 ha prodotto circa mezzo milione di automobili (di cui circa 350.000 per il mercato interno).

La DR4 nasce proprio da questa collaborazione. Leggermente più grande (4,32 – 1,76 – 1,64 metri) della DR3 e poco più piccola della DR Evo5, è contraddistinta da un passo di 2,56 metri ed è spinta da un motore 1.6 da 120 cv. In perfetta filosofia DR, ha tutto di serie ed è disponibile anche nelle versioni bi-fuel GPL e metano, presentandosi sul mercato con un prezzo di 15.980 euro.

DR EVO5 MCA

DSC_5018

Da dieci anni è il simbolo della Casa d’Isernia. Giunto alla quinta “evoluzione”, oggetto di un importante restyling, la DR Evo5 è oggi un Suv completo dotato di ABS, EBD, ESP disinseribile, telecamera posteriore, funzione follow me home e tetto apribile. Sul fronte infotainment può contare su un sistema audio/video con ingresso USB, Bluethoot e funzione mirrorring per lo smartphone.

Dotato di motore 1.6 DVVT a doppia fasatura variabile da 126 cv, è già disponibile in concessionaria, da oggi anche nella versione MCA frutto di una partnership con la Montecarlo Automobile, prima azienda automobilistica monegasca fondata nel 1983 dall’imprenditore italiano Fulvio Maria Ballabio. La DR Evo5 Monte Carlo, prodotta in serie limitata, è caratterizzata da una livrea e interni che richiamano i colori monegaschi e soprattutto dal fatto di essere bi-fuel (GPL o metano).