Ducati e Pirelli, una special Scrambler by Vibrazioni Art Design

Si chiama “SC-Rumble” la special presentata al “Bike Shed” di Londra. La moto è equipaggiata con pneumatici Pirelli MT 60 RS il cui battistrada è stato richiamato sul serbatoio, così come il logo Scrambler Ducati, oltre ad una serie di accattivanti modifiche.

sc-rumble-7

Presentato al Bike Shed di Londra, SC-Rumble” è il frutto della sinergia tra due dei marchi italiani più conosciuti al mondo: Ducati e Pirelli.

La collaborazione tecnica tra queste due eccellenze italiane è ormai consolidata da tempo: tutte le versioni del nuovo Scrambler, infatti, sono equipaggiate con pneumatici Pirelli MT 60 RS, sviluppati appositamente per la riedizione del celebre Scrambler Anni ’70.

Grazie a questo forte legame, le due aziende hanno deciso di collaborare anche sul piano artistico commissionando a “Vibrazioni Art Design” un’opera d’arte su due ruote: SC-Rumble.

Si tratta di una special realizzata in un pezzo unico su base Scrambler che sui due lati del serbatoio ha rispettivamente una lastra di gomma, incisa al laser, che riprende il disegno del battistrada delle coperture di primo equipaggiamento ed il logo Scrambler Ducati.

PERSONALITA’ E STILE IN LINEA CON LA TRADIZIONE SCRAMBLER
Il nome di questa special mantiene l’assonanza con Scrambler al fine di enfatizzare la nuova personalità più battagliera, oltre ad una predilezione per polvere e superfici sterrate.

SC-Rumble mantiene anche gli pneumatici Pirelli MT 60 RS montati su cerchi lenticolari mentre il telaio di serie è stato accorciato nella parte posteriore, tutte le sovrastrutture originali, invece, sono state rimosse a beneficio di una monoscocca realizzata in lamiere di bidoni industriali recuperati, martellati e modellati a mano mantenendo la colorazione originale.

Cambiamenti significativi per la monoscocca, che è stata inoltre verniciata con un trasparente poliuretanico a finitura lucida per accentuarne la brillantezza e donare alle superfici un aspetto liscio al tatto. Il cupolino, come i fianchetti laterali ricavati da alluminio battuto a mano, ospita un faro in alluminio con lente fumé al cui interno alloggia un guida luce led circolare ispirato al faro dello Scrambler Ducati di serie.

Molto accattivante risulta lo scarico alto Termignoni con silenziatore artigianale.

L’assetto della moto e l’impostazione di guida hanno subito invece delle sostanziali modifiche grazie all’adozione di una ammortizzatore posteriore con interasse allungato e realizzato su misura, oltre alla sostituzione del manubrio di serie con quello della Ducati Streetfighter al fine di rendere la guida più raccolta e reattiva.

Gli esperti grafici di Vibrazioni Art Design hanno deciso inoltre di modificare i fregi sul serbatoio che riportano, come precedentemente accennato, da un lato la scritta Scrambler Ducati dipinta a mano e dall’altro, invece, una texture del disegno battistrada del Pirelli MT 60 RS, incisa a laser su gomma nitrilica e applicata all’interno dell’ansa del serbatoio stesso.